Monumento romano - Cortalta

Monumento romano - Cortalta

Nei rioni del centro storico si nascondono monumenti che ricordano il periodo romano e uno di questi si trova nel cuore del quartiere della Carega. Ci troviamo a pochi passi da piazzetta Sole, nello slargo chiamato Cortalta, un nome dalla chiara origine latina: curtis alta.

 

Sulla facciata del palazzo che chiude lo slargo (prima dell’area privata) sono conservate alcune parti di un monumento di epoca romana. Di questa costruzione in calcare bianco rimangono due pilastri scanalati con altrettanti capitelli e, con molta probabilità, quanto rimane si trova ancora nel luogo originale.

 

Nulla sostiene questa ipotesi ma se così fosse questo monumento si trovava in un luogo molto frequentato: infatti, in epoca romana nelle vicinanze vi era un grande complesso termale. Di questo impianto rimangono alcune testimonianze nell’estremità orientale di via Sole, in vicoletto Sole, nel tratto nord di via Garibaldi e in piazzetta Santa Maria in Solaro. Al di sotto degli attuali palazzi si scorgono alcuni tratti dell’impianto di riscaldamento con parti di condotte e vasche.

 

Avvicinandoci a quanto resta del monumento sullo slargo Cortalta possiamo osservare il particolare pregio delle decorazioni a bassorilievo che raffigurano alcuni grifoni. Sono creature leggendarie con ali, corpo di leone e testa d’aquila, da millenni presenti nell’iconografia artistica e diffuse nelle leggende di epoca medievale. Le prime raffigurazioni risalgono all’Antico Egitto.

 

 

Marco Cerpelloni

Altri video