LA GUIDA

Il Gambero rosso incorona Massari re della pasticceria e della comunicazione digitale

La dodicesima edizione dell’ormai tradizionale pubblicazione autunnale presentata nel Bolognese. Conferme per il maestro pasticcere che da due anni prende per la gola anche i veronesi
Al maestro Massari, oltre alle tre torte d’oro, il riconoscimento per la miglior comunicazione digitale
Al maestro Massari, oltre alle tre torte d’oro, il riconoscimento per la miglior comunicazione digitale
Al maestro Massari, oltre alle tre torte d’oro, il riconoscimento per la miglior comunicazione digitale
Al maestro Massari, oltre alle tre torte d’oro, il riconoscimento per la miglior comunicazione digitale

Iginio Massari si conferma re indiscusso della pasticceria italiana. Anche online. Questo perlomeno il verdetto emerso dalla dodicesima edizione di «Pasticceri & Pasticcerie 2023 del Gambero Rosso», ormai tradizionale pubblicazione autunnale presentata ufficialmente a Palazzo Albergati in provincia di Bologna.

Al maestro bresciano, che nel dicembre 2020 ha aperto un punto vendita anche in corso Santa Anastasia a Verona, quest’anno va anche il premio per la Miglior Comunicazione Digitale (condiviso a pari merito con Pavè di Milano): il tutto mentre la sua ormai mitica Pasticceria Veneto, a Brescia,  rimane l’unica di tutta Italia con le Tre Torte d’Oro, riconoscimento istituito appositamente per colui che fin dalla prima edizione di questa guida è stato al vertice della classifica con il massimo dei punteggi, ed è quindi ormai da considerarsi fuori gara.

Una piena consacrazione anche sotto il profilo «social» per un professionista che, affiancato sapientemente dalla figlia Debora, trionfa ormai senza concorrenti anche sul fronte della narrazione, di un racconto esperienziale. E dell'immagine: come quando ha firmato la torta nuziale di Federica Pellegrini e Matteo Giunta, incassando appunto una scorpacciata di like anche sui social.

Leggi anche
Massari conferma: il re dei pasticcieri sbarca a Verona

Claudio Andrizzi