Europa

Sassoli, tutti gli europei abbiano voce in capitolo

Verhofstadt, con Conferenza sul futuro dell'Europa ai cittadini europei viene data voce

BRUXELLES - "Vogliamo che tutti gli europei abbiano voce in capitolo sul futuro della nostra Unione! Oggi abbiamo lanciato una piattaforma dove puoi condividere le tue idee e partecipare alla Conferenza sul futuro dell'Europa". Così su Twitter il presidente del parlamento europeo David Sassoli. "La democrazia europea non deve essere fermata dalla pandemia. Il nostro futuro lo richiede", aggiunge Sassoli.

E' stata lanciata oggi la nuova piattaforma digitale della Conferenza, uno spazio online per i contributi dei cittadini europei. A presentarla sono stati i co-presidenti del comitato esecutivo: per il Parlamento europeo l'eurodeputato belga Guy Verhofstadt (Renew), il segretario di Stato portoghese per gli affari europei, Ana Paula Zacarias e la vicepresidente della Commissione per la democrazia e la demografia, Dubravka Suica.

La piattaforma digitale multilingue permetterà ai cittadini di tutta Europa di contribuire direttamente alla Conferenza e di esprimere le loro opinioni su qualsiasi argomento che considerano importante per il futuro dell'Unione. "Questa conferenza ambiziosa rafforza le nostre democrazie", ha detto Suica. "Tutte le idee sono le benvenute", ha aggiunto, precisando che il portale sarà disponibile con le 24 lingue della Ue e "tutti i contributi effettuati in lingua originale saranno tradotti immediatamente". "I giovani avranno un ruolo chiave per l'avvenire del futuro dell'Europa. l'avvenire è nelle vostre mani". ha precisato Suica.

L'eurodeputato belga ha ricordato che in questo modo i cittadini europei "potranno avere una loro voce in maniera attiva, esprimendo i loro punti di vista e partecipando a dei dibattiti", per "diventare degli attori e ciò non è mai stato fatto in passato". Secondo Verhofstadt "la piattaforma sarà la base, il motore della Conferenza".

Redazione Ansa