<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Maxi esercitazioni

Evacuazioni e ricerca dispersi, l'esercito giallo della protezione civile archivia «Idra 2024»

di Roberto Massagrande
Una sfilata dei volontari Ana della Protezione Civile ha concluso la tre giorni di esercitazione “Idra 2024” che si è tenuta a Bovolone dal 19 al 21 aprile.
La sfilata dei volontari della protezione civile a chiusura di Idra 2024
La sfilata dei volontari della protezione civile a chiusura di Idra 2024
Idra 2024, sfilata conclusiva (Massagrande)

Una sfilata dei volontari Ana della Protezione Civile ha concluso domenica mattina la tre giorni di esercitazione “Idra 2024” che si è tenuta a Bovolone dal 19 al 21 aprile.

In parata per le vie del centro è passato l’”esercito giallo” della protezione civile. In azione 332 uomini e donne impegnati in manovre per fronteggiare una emergenza idrogeologica simulata. La maxi esercitazione patrocinata dalla Provincia di Verona e dalla Regione del Veneto, è organizzata in collaborazione con il Consorzio di Bonifica Veronese è la prima in Veneto abilitata a rilasciare ai partecipanti l’indispensabile attestato di formazione e aggiornamento richiesto dall’attuale normativa ogni 5 anni ai volontari della protezione civile.

A supporto dei volontari c’erano inoltre una ottantina di altri alpini delle baite dei sei comuni che hanno collaborato al progetto, oltre a Bovolone erano coinvolti altri 5 paesi: Salizzole, Nogara, Isola Della Scala, Isola Rizza e Castel d'Azzano che si sono fatti carico della logistica e del vettovagliamento, in tutto superavano le 400 unità.

Sono stati 14 i “cantieri” aperti sabato nei vari comuni della media pianura veronese, in ognuno dei quali sono state effettuate diverse manovre operative e interventi di mitigazione in caso di alluvioni, come il rinforzo di argini operazioni di medio e grande pompaggio, evacuazioni, ricerca dispersi con unità cinofile. Tutta l’iniziativa si è rivelata ricca di ricadute positive per i Comuni che hanno aderito e ospitato le squadre. 

Leggi anche
«Idra 2024» comincia con l'alzabandiera: al via la maxi esercitazione della Protezione Civile

Suggerimenti