A Selva di Progno

I lupi superano le protezioni e sbranano Perla e Mila, gli «alpaca del Carega»

Gli alpaca al loro arrivo nel 2007
Gli alpaca al loro arrivo nel 2007

Gli alpaca alle pendici del Carega c'erano dal 2007, da quando li aveva portati da un'allevamento in Umbria la famiglia Boschi, titolare del rifugio Boschetto, e per chi frequentava la montagna veronese erano ormai parte integrante del paesaggio.

La recinzione abbattuta
La recinzione abbattuta

 

Ma ora non sarà più così: questa notte sono stati predati, con ogni probabilità da lupi, mentre si trovavano nel recinto a Selva di Progno dove trascorrevano l'inverno. Ad annunciarlo su Facebook proprio i gestori del rifugio che si trova fra Giazza e Revolto: Perla e Mila sono stati uccise, un terzo esemplare è stato ferito. Questo nonostante si trovassero in un «recinto elettrificato anti lupo installato a novembre e collaudato da esperti incaricati». Recinto divelto dai predatori, come mostrano le foto.

Una notizia commentata e condivisa già da centinaia di persone. Due anni fa la stessa sorte era occorsa a due alpaca che vivevano nella zona di Tratto Spino, sul Monte Baldo.

 

L'INTERVISTA AL PROPRIETARIO

Leggi anche
Alpaca sbranati dai lupi: «Gli esemplari uccisi hanno protetto e salvato i più piccoli»

 

 

Riccardo Verzè