Malcesine

Operato il ragazzino investito da una moto: è grave, ma fuori pericolo

Il 14enne è ricoverato in Terapia intensiva. Sotto esame i video
La moto che ha investito il ragazzino a Cassone di Malcesine mentre attraversava la strada
La moto che ha investito il ragazzino a Cassone di Malcesine mentre attraversava la strada
La moto che ha investito il ragazzino a Cassone di Malcesine mentre attraversava la strada
La moto che ha investito il ragazzino a Cassone di Malcesine mentre attraversava la strada

Rimangono gravi le condizioni del quattordicenne investito da una moto martedì pomeriggio sulla Gardesana, mentre si trovava a piedi nel centro storico di Cassone. Il ragazzo, di Malcesine, è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Borgo Trento nel reparto di Terapia intensiva pediatrica.

I traumi e le fratture. A causa del tremendo impatto con la motocicletta, il giovane ha subito gravi traumi, riportando diverse fratture. Per questo ha dovuto subire diversi interventi chirurgici, già durante la prima notte di ricovero. Nonostante le gravi ferite, l’adolescente non è in pericolo di vita, pur rimanendo la sua prognosi riservata. Nel frattempo, la Polizia municipale sta proseguendo con le indagini per ricostruire con precisione quanto accaduto martedì pomeriggio sul luogo dell’incidente. 

I primi riscontri. Da un primo riscontro della possibile dinamica di come siano avvenuti i fatti, sembra che il giovane pedone non camminasse sulle strisce, ma fosse comunque nei pressi di un attraversamento pedonale che si trova nelle vicinanze della tabaccheria del paese. Da chiarire se l’impatto sia avvenuto in mezzo alla carreggiata o sul ciglio della strada. Con ogni probabilità, tuttavia, al momento dello scontro la motocicletta, guidata da un ventenne malcesinese, stava procedendo a velocità sostenuta.
Una tesi, questa, avvalorata dal fatto che il ragazzo investito è stato sbalzato a diversi metri di distanza e che la moto è rimasta danneggiata seriamente. Il centauro, a sua volta caduto a terra, è rimasto invece praticamente illeso. 

Il motociclista. Nelle prossime ore si valuteranno le responsabilità del giovane motociclista: nel caso, si potrebbero ravvisare le lesioni gravi colpose. Nel frattempo, gli agenti della Polizia locale stanno analizzando i video delle telecamere presenti in loco per verificare l’andatura della moto e capire la velocità a cui stava procedendo negli attimi subito precedenti l’impatto e la posizione del ragazzo che è stato investito. 

La messa in sicurezza. L’incidente è avvenuto nella zona centrale della frazione, a sud di Malcesine, tra l’altro nel tratto in cui pochi mesi fa, nel marzo scorso, erano stati eseguiti dei lavori di riqualificazione e messa in sicurezza della strada.
In particolare, era stato inaugurato un nuovo marciapiede, che costeggia per 220 metri, su entrambe le carreggiate, la SR 249, all’altezza proprio del centro storico di Cassone. Su quel punto è stato inserito anche un cordolo rialzato e, a filo della strada, paracarri storici, cioè pilottini in marmo, con l’obiettivo di far rallentare le automobili.

La Polizia locale. «Il tratto di strada in cui si è verificato l’incidente che ha visto coinvolti la moto e il pedone rimane sicuro ed è stato oggetto di una recente messa in sicurezza», conferma comunque Domenico Laporta, comandante della Polizia municipale di Malcesine. «I riscontri che abbiamo ottenuto in questi mesi dal punto di vista della sicurezza», aggiunge, «sono stati positivi. L’incidente di ieri (martedì per chi legge, ndr) non è quindi da imputare al livello di sicurezza o alle condizioni della strada», ma, semmai, viene sottolineato, alla presunta elevata velocità della motocicletta

Emanuele Zanini