Lo scontro

Tosi attacca Sboarina sulle alleanze: «Cerca voti ma manca di coerenza»

.
Flavio Tosi
Flavio Tosi
Flavio Tosi
Flavio Tosi

Flavio Tosi attacca il sindaco Federico Sboarina sulle alleanze, in vista del ballottaggio di domenica. «È normale che ogni candidato, al ballottaggio, provi ad allargare la sua base di consenso - scrive Tosi in una nota - Però servirebbe un minimo di coerenza… Sboarina dopo averci ricordato ogni giorno in questa campagna elettorale gli effetti negativi del Covid sulla sua amministrazione (che però era improduttiva prima ed è rimasta improduttiva anche dopo, oltre ad essersi connotata per aver aiutato poco o nulla le attività economiche più colpite dai lock down), per una manciata di voti in più chiede l'appoggio del no vax Zelger (il quale tra l’altro giustamente gli ha sbattuto la porta in faccia) e ottiene l'appoggio dell'altra candidata no vax Barollo. Un'incoerenza che denota anche debolezza».

Tosi sottolinea l'«arroganza» di Sboarina che in campagna elettorale diceva che «Forza Italia non è un partito ma solo un logo. Frasi inaccettabili e, a risentirle, fa sorridere vedere ora gli sboariniani provare ad accaparrarsi i voti degli elettori di un partito che per anni hanno pesantemente dileggiato».