Tappa «turistica» per la band

Nick Cave a spasso per Verona dopo il concerto in Arena: «È una città bellissima»

Nick Cave all'Osteria Duomo
Nick Cave all'Osteria Duomo
Nick Cave a spasso per Verona (Perbellini)

Alcuni giorni in cittá per Nick Cave & The Bad Seeds dopo il concerto in Arena dell’altra sera che ha registrato il tutto esaurito per un live che rimarrà nella storia dell’anfiteatro.

Cave, che con la band alloggiava all’ Hotel Due Torri, in questi giorni di permanenza a Verona ne ha approfittato per visitare un po’ il centro e mangiare nelle varie osterie . Dopo aver pranzato l’altro giorno al Vecio Mulin, sul lungadige parallelo a Sottoriva, ieri sera con i Bad Seeds, era invece all’Osteria Duomo.

 

«Verona città bellissima» ha detto Cave, specificando subito però che non avrebbe rilasciato interviste. «Non faccio interviste da sette anni» ha sottolineato, «e per ora va bene così». Ma soddisfatto del concerto in Arena? «Sì emozione incredibile e pubblico eccezionale».

Stamattina Nick Cave and a The Bad Seeds, come ha detto Warren Ellis, anni fa a Interzona con i Dirty Three, sono ripartiti direzione Novi Sad in Serbia per la data di domani del suo tour 2022. Warren ricordava benissimo la sua esibizione a Interzona ed è rimasto male quando ha saputo che è non esiste più. “ Peccato, luogo davvero unico”, ha detto. «Un posto magico. Se rinascerà, tornerò con i Dirty Three» ha detto scherzando.

 

Leggi anche
Uragano Cave annulla la pioggia. E l’anfiteatro esplode di energia

Marzio Perbellini