Venerdì 21 tappa da Ravenna

Il Giro arriva a Verona (ma senza pubblico): il percorso e i divieti

L'arrivo del Giro 2021 a Verona

La 104ª edizione del Giro d'Italia arriva a Verona, partendo da Ravenna, venerdì 21 maggio, festa di San Zeno, con il traguardo in Corso Porta Nuova. È la 13esima tappa della Corsa Rosa.

Come previsto dal Dpcm del 2 marzo, e come ricorda in una nota il comune di Verona, la manifestazione sportiva sarà a porte chiuse, senza pubblico lungo il percorso e con le Forze dell'ordine a sorvegliare il rispetto delle misure. La tappa è un omaggio a Dante, nel settecentenario della sua morte, con partenza e arrivo in due delle città che l'hanno ospitato.

 

La corsa prima dell'arrivo in città transiterà per Trevenzuolo, Vigasio e Castel d'Azzano. Poi il gruppo sfreccerà attraverso via Vigasio, via Sacra Famiglia, via dell'Esperanto, viale del Lavoro, viale Piave e infine la (presumibile) volata in corso Porta Nuova, all'altezza dei giardini di Pradaval.

Sul campo 75 agenti della Polizia locale che saranno affiancati da una trentina di volontari della Protezione. In piazza Bra sarà allestito l'Open Village del Giro.

Il percorso della gara sarà off limits dalle 13.30, l'arrivo è previsto verso le 17. 

 

Leggi anche
Il giro è partito da Torino. Nel Veronese due tappe... e mezzo

 

 

I DIVIETI

  • Divieto di sosta con rimozione dalle 16 di giovedì 20 maggio alle 20 di venerdì 21 maggio, in corso Porta Nuova (entrambe le carreggiate), via Vigasio, via dell’Esperanto, via Niccolò Copernico, viale del Lavoro; dalle 16 del 20 maggio alle 22 del 21 maggio, in piazza Pradaval (tra l’intersezione con vicolo Volto San Luca e l’intersezione con via Amatore Sciesa, ad esclusione dei mezzi della RAI); dalle 21 del 20 maggio alle 18 del 21 maggio, in via Ascari, via Fedrigoni.
  • Divieto di transito dalle 22 di giovedì 20 maggio alle 22 del 21 maggio in corso Porta Nuova, piazza Pradaval (dall’intersezione di corso Porta Nuova all’intersezione di via Valverde), vicolo Volto San Luca (dall’intersezione con il civico n. 2 al civico n. 20); dalle 13.30 alle 18.30 del 21 maggio, in via Vigasio, via dell’Esperanto, via Niccolò Copernico, viale del Lavoro, viale Piave, piazzale Porta Nuova, piazza Bra.
  • Durante il periodo di limitazione della circolazione, i veicoli e i pedoni non potranno immettersi nel percorso interessato dal transito dei concorrenti né attraversare la strada. Verranno consentiti, compatibilmente con l’andamento della corsa, gli attraversamenti trasversali del percorso, secondo le indicazioni della Polizia Locale.
  • Dalle 22 del 20 maggio alle 22 del 21 maggio è istituito il doppio senso di marcia, per i residenti e i frontisti diretti ai passi carrai ivi ubicati, in via S. Antonio; i veicoli provenienti da via Amatore Sciesa, giunti all’intersezione con piazza Pradaval, dovranno svoltare a destra e proseguire in via Valverde.
  • Dalle ore 16 del giorno 20 maggio 2021 alle ore 20 del giorno 21 maggio 2021, il parcheggio dei taxi viene spostato da piazza Bra a Stradone Maffei all'altezza del civico 3; dalle ore 19 del giorno 20 maggio 2021 alle ore 20 del giorno 21 maggio 2021, viene sospesa la stazione del servizio di Bike Sharing di piazza Bra, nonché vietata la sosta a tutti i velocipedi e monopattini in piazza Bra.
  • Venerdì 21 maggio viene autorizzato il transito ai partecipanti, nel rispetto delle norme dettate dal Codice della Strada, in via Battisti, via dello Zappatore, via del Fante, via Faccio, via Fedrigoni, via Ascari.
  • L'accredito Media sarà concesso solo con l'esibizione di un esito negativo di un tampone effettuato nelle 72 ore precedenti la data dell'evento.