Due assessori eletti in Regione

Verona, rimpasto
in giunta: è partito
il toto-assessori

.
Palazzo Barbieri, municipio di Verona
Palazzo Barbieri, municipio di Verona

Toto-assessori. Quelli regionali, veronesi, e quelli della Giunta Sboarina, che dovranno prendere il posto di Filippo Rando e Daniele Polato, eletti consiglieri regionali rispettivamente nella Lista Zaia e in Fratelli d’Italia.

 

In Regione con Zaia ha ottime chance di conferma l’uscente Elisa De Berti, leghista, che ha avuto sinora la delega a infrastrutture e trasporti, rieletta in Consiglio da dove però, se confermata assessore, dovrà dimettersi. 

 

Un altro nome, viste le oltre diecimila preferenze conquistate, è Polato, che potrebbe puntare a un posto nella Giunta Zaia. Così come Stefano Valdegamberi, oltre undicimila voti, un big della Lista Zaia che potrebbe tornare in Giunta dove fu in passato, ai servizi sociali.

 

Ma che cosa succederà a Palazzo Barbieri? Di rimpasto e nuovi ingressi si parla da un anno. Ora comunque due posti nella Giunta Sboarina saranno presto liberi. E le forze politiche come Lega, Fratelli d’Itaia, Verona Domani e anche Forza Italia, stanno valutando. Al di là delle deleghe, che verranno redistribuite in parte, al posto di Rando potrebbe entrare allo sport Stefano Bianchini, consigliere di Forza Italia, partito che rivendica un posto. Uscito Polato potrebbe invece entrare Daniele Perbellini, consigliere di Battiti, vicino a Polato. 

 

Su L'Arena in edicola ampi servizi sulle elezioni

 

Daniele Perbellini e Stefano Bianchini
Daniele Perbellini e Stefano Bianchini

Daniele Perbellini e Stefano Bianchini

 

 

Enrico Giardini