CHIUDI
CHIUDI

12.07.2019

«Filobus progetto
vecchio e superato»
Protesta in Comune

La proposta è riunire intorno a un tavolo i parlamentari veronesi, chiedere una mano per rinegoziare il progetto del filobus col ministro dei Trasporti Danilo Toninelli. I comitati dei cittadini contrari all'opera la lanciano direttamente al sindaco Sboarina. «A Verona», dicono, «un sistema di trasporto di massa serve, ma la filovia è vecchia e superata. Esistono altri mezzi più validi e meno invasivi, come gli autobus elettrici alimentati con batteria che si ricaricano in stazioni di ricarica rapida al capolinea».

 

Il comitato “No al filobus“ ha riunito tutti sotto le finestre del Municipio, dove nel frattempo si svolgeva il Consiglio comunale. Hanno risposto all'appello i gruppi di residenti e commercianti “San Paolo“ e “Opera Filavia“ e le associazioni ambientaliste Avatar, Gruppo Alberi Verona, Fr-Onda Verde, Verdeblu onlus e Lipu.

Queste ultime ancora più agguerrite dopo il via libera al taglio degli alberi di via Fra Giocondo, allo Stadio, annunciato nel pomeriggio dall'Amt che ha messo una pietra tombale sulla possibilità di spostare il capolinea ovest del filobus per salvare le piante. 

Laura Perina
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1