La diretta del ministero

La conferma del Cts: «AstraZeneca solo per gli over 60. Ai più giovani il richiamo con vaccino a mRNA»

La diretta del ministro Speranza
La diretta del ministro Speranza
MInistero salute, diretta 11 giugno 2021

LA DIRETTA

Franco Locatelli: «Il Cts raccomanda il vaccino Astrazeneca solo per over 60. Per quanto riguarda il richiamo, tutti i dati disponibili dicono che tutti i fenomeni trombotici dopo la seconda dose sono estremamente rari, nel Paese non se ne sono registrati. Detto ciò, vista la disponibilità di piattaforme vaccinali alternative e seguendo il principio di cautela, si è deciso di dare una raccomandazione per impiegare una seconda dose dello stesso vaccino per gli over 60 mentre per coloro che sono più giovani, pur in assenza di segnali di allerta, di considerare l'ipotesi della vaccinazione eterologa, ovvero con un altro vaccino»

.

 

---

Gli under 60 che hanno avuto la prima dose di Astrazeneca faranno il richiamo con il vaccino a mRNA: questo è, a quanto si apprende, l’orientamento del Cts, che sarà formalizzato nel corso di una diretta.

 

Gli esperti stanno ancora discutendo sull’età al di sotto della quale il richiamo sarà con Pfizer e Moderna, che sarebbe tra i 40 e i 60 anni. Per la seconda dose è raccomandato continuare a usare Astrazeneca per chi ha più di 60 anni.

 

Intanto l’Ema ha deciso che le persone che hanno avuto la sindrome da aumentata permeabilità capillare -una condizione molto rara che causa perdita di liquidi dai vasi sanguigni- non devono essere vaccinate con AZ. Stop agli open day per under 60 con Astrazeneca in Umbria e nel Lazio, mentre in Emilia-Romagna quelli già programmati vengono confermati, ma si faranno solo con Pfizer e Moderna. Parleranno a breve il ministro Speranza e il coordinatore del Cts Franco Locatelli

 

Gli esperti stanno ora facendo una sintesi dei loro pareri che andrebbe verso una riorganizzazione complessiva della campagna vaccinale, quindi anche della somministrazione delle diverse tipologie di vaccino a seconda delle età. Ma le decisioni da adottare spetteranno alla politica. Ad anticipare la linea è lo stesso ministro Roberto Speranza, ma nel frattempo è caos nelle Regioni, che stanno procedendo in ordine sparso, mentre vari esperti indicano di completare comunque il ciclo vaccinale con AstraZeneca se si è già avuta una prima dose.

 

La questione si è posta a seguito degli open day organizzati da varie Regioni proprio con il vaccino AZ e aperti anche ai giovani a partire dai 18 anni. Speranza ha sottolineato che lo scorso 7 aprile il ministero, con una circolare, «ha già raccomandato l'uso preferenziale del vaccino AZ agli over-60 e Aifa ha ribadito che il profilo beneficio-rischio è più favorevole all'aumento dell'età». Tutti i vaccini sono però «sicuri ed efficaci», ha precisato il ministro.

 

 

Leggi anche
Soffriva di una malattia autoimmune la 18enne morta dopo il vaccino Astrazeneca

Suggerimenti