Webinar del Festival del Futuro

Future Talks: giovedì «Start up e investimenti, le opportunità nel mondo post-Covid»

.
Il Festival del Futuro 2019
Il Festival del Futuro 2019

Capitale umano, innovazione, economia digitale, cambiamento climatico e infrastrutture: sono questi gli asset sui quali si gioca il futuro dell’economia italiana nel post lockdown. Dopo la resistenza, se così si può definire l’approccio delle imprese ai mesi più complessi della pandemia, arriva la ripresa, che deve puntare all’innovazione, denominatore comune delle sfide indispensabili per accelerare la ripresa del Paese. Ecco allora che dorsali digitali da costruire, investimenti nei settori tecnologici da attivare, sistemi della mobilità e della sanità da riprogettare, rappresentano tutte opportunità per startup, investitori e mondo della ricerca.

 

Sono questi i temi al centro del terzo webinar del Festival del Futuro, intitolato «Startup e investimenti, le opportunità nel mondo post-covid», in programma giovedì 10 settembre dalle 13 alle 14. Sessanta minuti nei quali si confronteranno relatori di primo livello, moderati da Luigi Consiglio, presidente di Gea: Vincenzo Russi co-fondatore e amministratore delegato della “Fabbrica di Imprese” e-Novia, Alberto Fioravanti, presidente e founder di Digital Magics, un incubatore certificato di startup innovative digitali con contenuti e servizi ad alto valore tecnologico, ed Enrico Pisino, Ceo del Competence Center Industry Manufacturing 4.0, realizzato nell’ambito del Piano nazionale Industria 4.0 del ministero dello Sviluppo economico.

 

Il confronto rappresenta anche una bussola per orientarsi in un futuro che, tanto più oggi, appare in rapido cambiamento. È questo infatti l’obiettivo dei Future Talks organizzati dal Festival del Futuro, il progetto promosso dalla piattaforma di studio e divulgazione scientifica Eccellenze d’Impresa, da Harvard Business Review Italia e dal Gruppo editoriale Athesis. Dopo il successo della prima edizione, che nell’autunno scorso aveva riunito per due giorni alcune migliaia di persone tra imprenditori, studenti e ricercatori al centro congressi della Fiera scaligera, il Festival torna con una veste innovativa, che integra appuntamenti reali, come la tre giorni in programma sempre a Veronafiere dal 19 al 21 novembre, a una piattaforma virtuale che si arricchisce di contributi durante tutto l’anno: articoli, video, podcast e approfondimenti incentrati su tecnologia e innovazione.

 

Il seminario in diretta web in programma giovedì segue altri due appuntamenti organizzati durante l’estate: il primo, focalizzato sulle sfide dell’economia globale nel dopo-pandemia (lo potete rivedere a questo link https://festivaldelfuturo.eu/2020/06/25/video-webinar-dopo-pandemia/). E il secondo dedicato al rilancio dell’economia italiana (ancora disponibile al link https://festivaldelfuturo.eu/2020/07/15/webinar-rilancio-economia-italiana-video/). Come in occasione dei due precedenti Future Talks, anche giovedì sarà possibile interagire in diretta con i relatori attraverso domande scritte, chat e sondaggi istantanei, prendendo quindi attivamente parte alla discussione. La partecipazione al webinar è infatti gratuita, basta iscriversi a questo link: https://zoom.us/webinar/register/WN_He0-mm4WQ8Srzu1bXzaD8Q. Sarà tuttavia possibile seguire il dibattito in streaming, sul sito larena.it e sulla relativa pagina Facebook, senza necessità di preiscrizione e quindi senza possibilità di interazione.

Francesca Lorandi