La tradizione

La storia della Stella Cometa di piazza Bra

I numeri e le origini dell'installazione montata durante le festività natalizie a Verona
La stella in piazza Bra
La stella in piazza Bra
La stella in piazza Bra
La stella in piazza Bra

A Verona durante le festività natalizie viene posizionata fra piazza Bra e l'Arena un'installazione a forma di grande Stella Cometa.

È stata progettata dall’architetto Rinaldo Olivieri su idea di Alfredo Troisi, è alta 70 metri e lunga 82 con le punte che arrivano fino ai 22 metri. Per realizzarla sono state necessarie 80 tonnellate di acciaio e ben 2.500 bulloni.

La Stella era stata progettata per essere allestita una sola volta, nel 1984 in occasione dell’inaugurazione della Rassegna dei Presepi in Arena, ma è diventata una tradizione che è proseguita negli anni.

Le foto dell'Arena con la Stella al suo fianco fanno il giro del mondo e intere generazioni di bambini veronesi sono cresciuti provando a scalarne le punte inferiori (cosa vietata, oltre che pericolosa).

La Stella è nel Guinness dei primati essendo l’archi-scultura più grande del mondo. Da New York a Osaka, sono molte le richieste arrivate nel corso degli anni per avere la Stella ad eventi ed expo nel corso degli anni, ma la città non ha mai voluto rinunciare al suo simbolo.

Alla fine del 2013 rischiò addirittura di non essere più montata per mancanza di fondi, ma grazie all’accordo firmato tra il gruppo Vicenzi e la Fondazione Verona per l’Arena, venne superato il problema dei costi per il montaggio e lo smontaggio della stella, per il quale è la Fondazione  che si confronta con le ditte, mentre è l'azienda che la custodisce nei suoi magazzini.

A gennaio 2023, durante lo smontaggio della stella, la parte che poggia e dà all'interno dell'Anfiteatro si è staccata cadendo all'interno dell'Arena e provocando dei danni.