POLIZZE ONLINE

Insurtech: l'impatto del Covid e il boom delle assicurazioni online

By Athesis Studio
Insurtech: l'impatto del Covid e il boom delle assicurazioni online
Insurtech: l'impatto del Covid e il boom delle assicurazioni online

La pandemia ha cambiato le abitudini d’acquisto e le scelte finanziarie delle famiglie venete, tirando la volata all’e-commerce e favorendo atteggiamenti di prudenza sempre più orientati al risparmio. Una tendenza che ha coinvolto anche Verona, al top in Veneto per ricchezza mobiliare: i risparmiatori veronesi, infatti, sono detentori di un vero e proprio tesoro, ma sempre meno propensi agli investimenti in capitale di rischio.

 

Quanto agli acquisti online, a beneficiarne non è solo il food: la crescita degli acquisti digitali sta coinvolgendo un po’ tutti i settori, incluso quello assicurativo, ormai da anni al centro di grandi cambiamenti. La nuova parola d’ordine è insurtech: ovvero, la sinergia tra insurance e technology. L’emergenza COVID, del resto, sta accelerando il processo di trasformazione digitale, come dimostra anche l’ultimo report IVASS relativo al 1° semestre 2020. In campo assicurativo, tra i fenomeni in crescita c’è la vendita diretta di polizze online, con processi di acquisto semplificati. Fra i nuovi strumenti ci sono app dedicate per il pagamento dei premi e procedure istantanee pensate per abbattere i passaggi burocratici. È il caso delle polizze infortuni e malattie senza obbligo di visita medica, con questionario anamnestico compilabile anche da remoto. Oppure, dell’assicurazione diretta online stipulabile tramite firma OTP: ovvero, con password usa e getta (letteralmente, “One Time Passord”) valida per una singola transazione e, dunque, molto rapida e sicura.

 

Un’innovazione, quest’ultima, recentemente introdotta anche da MioAssicuratore, il broker assicurativo online che nel corso della propria attività ha quantificato oltre 2 milioni di rischi assicurativi e può attualmente vantare qualcosa come 470.000 utenti registrati sul proprio sito. Membro dell’Italian Insurtech Association, la start up italiana è fra gli apripista nella vendita diretta di polizze online e sintetizza in modo emblematico l’impatto delle nuove tecnologie sul settore assicurativo. Forte di un preventivatore basato su potenti algoritmi proprietari, capace di analizzare il profilo di rischio dell’utente in modo sofisticato, MioAssicuratore può garantire un risparmio sull’acquisto della polizza e la scelta dell’assicurazione on line più mirata. Anche per i professionisti, con set di garanzie personalizzate – non solo Rc professionale obbligatoria ma anche, ad esempio, protezione Retroattività – scelte fra i prodotti delle migliori compagnie. Acquistabili in pochi click, anche grazie all’eliminazione del tradizionale questionario di assicurazione Rc professionale.

 

Se a dettare la linea nel settore delle assicurazioni è la digitalizzazione, che ne è del rapporto con l’assicuratore di fiducia? L’intermediazione assicurativa, come sappiamo, ha fra i propri cardini l’assistenza al cliente: spesso, non a caso, il risparmio passa in secondo piano rispetto alla possibilità di intrattenere un rapporto diretto col consulente assicurativo. Acquistare online la polizza significa rinunciare a questo vantaggio? Non necessariamente. Il machine learning, è vero, sarà tra i fondamenti dell’insurtech e delle assicurazioni online: per gestire la polizza del futuro, però, non saremo costretti a interagire esclusivamente con chatbox: ovvero con software progettati per simulare la conversazione umana.

 

A dispetto dei progressi del settore, questo tipo di interazione può risultare piuttosto straniante. Il consulente virtuale, tuttavia, avrà compiti ben precisi, come aiutare il cliente a destreggiarsi con le condizioni del contratto o con le pratiche di liquidazione del sinistro. I servizi più evoluti – come avviene, del resto, per MioAssicuratore – continueranno a offrire l’assistenza su misura di un consulente dedicato, in aggiunta al supporto clienti automatizzato. La tecnologia machine learning, d’altra parte, sarà sempre più strategica per l’analisi del rischio e per la costruzione delle tariffe: un esempio significativo di questa realtà è il ramo auto, con sistemi avanzati di assistenza alla guida che influenzano il prezzo delle assicurazioni.