Il bilancio provvisorio

Crollo Marmolada, quattro delle sette vittime sono venete

Da sinistra: Filippo Bari, Davide Miotti e Paolo Dani
Da sinistra: Filippo Bari, Davide Miotti e Paolo Dani
Da sinistra: Filippo Bari, Davide Miotti e Paolo Dani
Da sinistra: Filippo Bari, Davide Miotti e Paolo Dani

Pesante il bilancio (purtroppo ancora provvisorio) veneto nella tragedia della Marmolada. Quattro delle sette vittime infatti sono venete e tre, la provincia più colpita, vicentini. A perdere la vita dopo il crollo sono stati, come riporta il Giornale di Vicenza, Filippo Bari, 27 anni di Malo, fidanzato e padre di un bimbo, Paolo Dani, 52enne di Valdagno, Davide Miotti di 51 anni, originario di Cittadella. In cordata con quest'utlimo c'era anche la moglie, Erica Campagnaro, che al momento risulta dispersa. La quarta vittima, ancora vicentina, è Tommaso Carollo, di Thiene. 

«Una situazione pesante che mai avrei pensato di dover affrontare», ha detto il governatore Zaia precisando anche che dei tre ricoverati in Veneto, due sono tedeschi, uno all’ospedale di Belluno e l’altro in rianimazione a Feltre. C’è poi un 40enne non identificato in terapia intensiva a Treviso.