<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Protezione Civile

Nevicate a bassa quota e rischio valanghe: dichiarato lo stato di attenzione

Sono previste precipitazioni nevose fino a quote collinari, con probabili accumuli anche consistenti sulle Prealpi e di qualche centimetro in alcuni fondovalle prealpini e sui colli.
Nevicata in città
Nevicata in città
Nevicata in città
Nevicata in città

Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione del Veneto ha emesso oggi un avviso in cui dichiara uno stato di attenzione per domani, lunedì 23 gennaio, e dopodomani per nevicate.

Sono previste precipitazioni nevose fino a quote collinari, con probabili accumuli anche consistenti sulle Prealpi e di qualche centimetro in alcuni fondovalle prealpini e sui colli.

Leggi anche
In 24 ore caduta la pioggia che di solito cade in un mese. Ora rischio grandine prima della (breve) tregua

In pianura le precipitazioni potranno assumere carattere di neve mista a pioggia o a tratti neve, specie nelle prime ore e sulle zone più interne.

Rinforzo dei venti da nordest in quota, sulla costa meridionale e sulla pianura limitrofa. Nel corso della giornata di domani, nelle situazioni più esposte non si esclude che singole valanghe (criticità gialla) possano interessare le vie di comunicazione in quota e le piste da sci. 

 

Suggerimenti