Il 19 settembre

In Arena arriva anche Morandi
E con Serra racconta l’Italia

Morandi sarà in Arena il 19 settembre con Serra per ripercorrere la storia d’Italia con le sue canzoni
Morandi sarà in Arena il 19 settembre con Serra per ripercorrere la storia d’Italia con le sue canzoni
Morandi sarà in Arena il 19 settembre con Serra per ripercorrere la storia d’Italia con le sue canzoni
Morandi sarà in Arena il 19 settembre con Serra per ripercorrere la storia d’Italia con le sue canzoni

Un cantante che deve molto all’amore e un intellettuale-scrittore che da sempre cerca di descrivere la vita, i rapporti e la società. Un nuovo appuntamento si inserisce nel cartellone del Festival della Bellezza: il 19 settembre alle 21.30 in Arena è in programma lo spettacolo «Devo molto all’amore - Racconto con canzoni», che avrà come protagonisti il cantante, appunto, Gianni Morandi e il giornalista e scrittore Michele Serra.

 

La rassegna, che trasforma l’anfiteatro in agorà, presenta la serata così: «Dalla parola alla chitarra, tra canzoni ed elzeviri, le note squillanti e malinconiche delle stagioni della nostra vita». Sarà un evento speciale, con il palco al centro e il pubblico intorno: il Gianni nazionale, insieme all’arguto Serra, racconterà la storia di oltre sessant’anni del nostro Paese, attraverso le canzoni che ne hanno scandito estati, epoche e cambiamenti.

 

UNA VOCE PER TANTE EPOCHE Sono passate davvero diverse epoche da quel 1961, quando Gianni a 16 anni ottenne il suo primo ingaggio come cantante al Dancing Arlecchino di San Mauro Mare, in Romagna, tra Gatteo e Bellaria. Il suo più recente album di inediti, «D’amore d’autore» è uscito meno di tre anni fa e lì si confronta con brani scritti da autori di generazioni diverse: Ligabue, Ivano Fossati, Giuliano dei Negramaro, Elisa, Ermal Meta, Tommaso Paradiso ex Thegiornalisti e Levante. Siamo in un altro tempo rispetto all’amore cantato in «Non son degno di te», «La fisarmonica» e «Occhi di ragazza». Eppure Morandi è sempre Morandi, in linea con un certo tipo di canzone pop che non rinuncia a sfumature sociali, come in «C’era un ragazzo…» e soprattutto con «La storia», scritta per lui da Francesco De Gregori. Insieme a Serra parlerà dell’influenza che le sue canzoni hanno avuto nell’immaginario italiano. E non solo, visto che «In ginocchio da te» (1964) è in una scena tra il romantico e il thriller del film «Parasite», Palma d’oro a Cannes e pluripremiato agli Oscar 2020.

 

IL FESTIVAL Al Festival della Bellezza, ideato e diretto da Alcide Marchioro, e organizzato in collaborazione con il Gruppo Athesis, Morandi e Serra sono parte del progetto Arena Agorà, coideato da Gianmarco Mazzi, ispiratore dell’appuntamento. Il programma completo è sul sito festivalbellezza.it. I biglietti si trovano sui circuiti Ticketone. Prima di Morandi-Serra, alle 18.15, sempre il 19 settembre, in Arena, ci sarà l’attore Alessio Boni a parlare de «Il gioco drammatico della seduzione».

Leggi anche
L’Arena come un’agorà Eros incontra la Bellezza

 

Leggi anche
Sette serate al Teatro Romano: Jasmine Trinca inaugura il Festival

Giulio Brusati