Zarco firma la pole Espargaro va a terra e si ritrova sesto

Francesco Bagnaia partirà dalla quinta posizione
Francesco Bagnaia partirà dalla quinta posizione
Francesco Bagnaia partirà dalla quinta posizione
Francesco Bagnaia partirà dalla quinta posizione

Doveva e poteva essere il giorno del riscatto per Aleix Espargaro, invece lo spagnolo è volato nella quarta sessione di libere e, alla fine, gli è pure andata bene. Si è fatto male al piede, faticava a rimanere sulle proprie gambe, ma ha deciso ugualmente di partecipare alla disputa per la pole position del Gp di Gran Bretagna, sulla pista di Silverstone. Che è stata appannaggio di Johann Zarco, in sella a una Ducati-Pramac: il francese, attualmente terzo nella classifica piloti del Mondiale, partirà in testa nella gara di oggi. Zarco ha fermato il cronometro sul tempo record di 1’57“767, risultando più veloce dello spagnolo Maverick Vinales (Aprilia), secondo a 0“098, e dell’australiano Jack Miller (Ducati), terzo a 0“164. Conti alla mano saranno tre le moto italiane a partire in prima fila: due Ducati e un’Aprilia. Non male. Nelle prime cinque posizioni, le moto italiane diventano invece quattro, considerando che Francesco Bagnaia, ha ottenuto il quinto tempo, a 0“194 dalla pole. Il leader della classifica iridata, il francese Fabio Quartararo (Yamaha), invece, partirà dalla quarta posizione, in linea con “Pecco“. L’incidente, spettacolare e pericoloso al tempo stesso, seguito dalla magnifica impresa di piazzare il sesto tempo nelle qualifiche da parte di Espargaro, ha comunque tenuto banco nel sabato di Silverstone. Il pilota spagnolo è stato sbalzato violentemente dalla propria moto ed è uscito dolorante dalla pista, durante le quarte libere: prima è stato adagiato su una barella e accompagnato verso i box per i controlli. La paura, però, è stata tanta. Dopo il controllo nel centro medico, e le relative lastre, il pilota dell’Aprilia è sceso in pista per il Q2, chiudendo con il sesto tempo, nonostante il dolore al tallone destro che ha richiesto un antidolorifico. Per lui, nessuna frattura e il ritorno in pista. Oggi, salvo sorprese, a partire dalle ore 14 italiane, sarà in gara a Silverstone. La top ten odierna è stata chiusa da Marco Bezzecchi, in sella a una Ducati Mooney VR46, con il settimo tempo; da Enea Bastianini su Ducati Gresini, con l’ottavo riscontro cronometrico; quindi dallo spagnolo Jorge Martin (nono) su Ducati Prima Pramac, e da Luca Marini, decimo su Ducati Mooney VR46. Per trovare il pluridcecorato spagnolo Marc Marquez bisogna risalire alla 17/a posizione. Il pilota della Honda è pure finito a terra. •.