Dopo le medaglie di Viviani e Scartezzini

Zaia: «I ragazzi nati a Isola hanno la stoffa del campione»

Elia Viviani e Michele Scartezzini
Elia Viviani e Michele Scartezzini
Elia Viviani e Michele Scartezzini
Elia Viviani e Michele Scartezzini

«Oggi è una giornata storica per i nostri ciclisti veronesi: Viviani e  Scartezzini lasciano il segno anche in Francia e dimostrano di essere dei pistard mondiali».

Così il Presidente della regione del Veneto Luca Zaia dopo le due medaglie vinte oggi ai mondiali di ciclismo su pista di Roubaix dai veronesi Elia Viviani e Michele Scartezzini. «I ragazzi di Isola della Scala hanno la stoffa del campione», commenta Zaia facendo riferimento al luogo di nascita dei due pistard.

«Viviani è un ciclista che unisce potenza, concentrazione e strategia. Ha ribaltato i pronostici anche Michele Scartezzini, nonostante la caduta iniziale che poteva compromettere tutta la prova. Grazie ragazzi per questi successi, che dimostrano ancora una volta il vostro grande cuore per lo sport».

 

Leggi anche
Elia Viviani nella leggenda! A Roubaix si laurea campione del mondo