CALCIO GIOVANILE

San Zeno in festa, il Trofeo Perla del mare è suo

La squadra dei 2006 granata  che ha vinto a Lignano SabbiadoroGigi  Buchi
La squadra dei 2006 granata che ha vinto a Lignano SabbiadoroGigi Buchi
La squadra dei 2006 granata  che ha vinto a Lignano SabbiadoroGigi  Buchi
La squadra dei 2006 granata che ha vinto a Lignano SabbiadoroGigi Buchi

I giovani torelli si aggiudicano il 17esimo Trofeo Perla del Mare a Lignano Sabbiadoro. La formazione guidata per l’occasione da mister Paloschi( assente Nicastro), con un ruolino di marcia pressochè perfetto ha regolato squadre anche di età diversa, provenienti da dodici regioni. Erano 54 i team Under 16 e 17. I granata hanno affrontato il torneo con ragazzi nati nel 2006. Un percorso quasi netto con 4 vittorie ed un pareggio nella gara inaugurale. Per il San Zeno che, sotto la denominazione «Cantera», ha chiuso un campionato provinciale U17, giungendo al terzo posto dietro ai campioni provinciali del Bovolone ed il Lugagnano, un successo meritato.
Il San Zeno si è aggiudicato il torneo della categoria superiore, battendo in finale 3-0 ASD San Felice sul Panaro (MO). Sedici le reti fatte da Sella e compagni e solo una al passivo, a dimostrazione di una ritrovata impermeabilità difensiva. Le temperature sahariane dello scorso weekend non hanno impedito ai ragazzi - di mister Paloschi - di meritare sul campo la vittoria finale raggiunta con un crescendo di determinazione, spirito di sacrificio e bel gioco. I granata hanno saputo gestire le forze, chiudere gli spazi e ripartire in velocità pescando ripetutamente gli esterni e alternando la giocata appoggiandosi alle sponde del centravanti. Attenta e solida la difesa, supportata da un centrocampo che ha saputo lavorare di fioretto o di spada nei momenti opportuni. Bene anche i portieri che hanno risposto sempre alla grande. Per il San Zeno sono andati in gol: Sella(6), Crestani(6), Tavellin(2), Rossetti(1), Domini(1). «È un gruppo che sta crescendo insieme da anni ed ha bisogno di tranquillità e giocate semplici» ha detto Il presidente operativo Gigi Buchi, «siamo molto fiduciosi per il futuro di questa squadra e in generale di tutto il nostro vivaio. Un ringraziamento ai nostri dirigenti e tecnici». La rosa dei vincitori: Rambaldi, Soave, Carnevale, Cascio, Frassica, Nettey, Tesauro, Cherdevara, Gugole, Rossetti, Spinale, Timpanaro, Carboni, Crestani, Domini, Sella e Tavellin. Completano i quadri Gomiero, Magalini e Simonelli assenti a Lignano.•.