IL GIUDICE SPORTIVO

Offese e minacce all’arbitro, mister inibito per due anni

Giudice sportivo Alberto Graziani
Giudice sportivo Alberto Graziani
Giudice sportivo Alberto Graziani
Giudice sportivo Alberto Graziani

Il giudice sportivo provinciale avvocato Alberto Graziani ha inibito fino al 6 aprile 2024 l’allenatore Paolo Gonzato, mister dell’Under 15 (categoria Giovanissimi del 2007/2008) del Saval Maddalena. La partita in questione riguarda la seconda Fase Base (torneo di consolazione fra squadre escluse dalla corsa al titolo provinciale), Concordia-Saval Maddalena, terminata 2-2, arbitro Myrea Chiara Mele della sezione di Verona. La delibera rileva dal rapporto arbitrale che, al termine della gara, Paolo Gonzato si è avvicinato «con fare minaccioso, offendendo pesantemente il direttore di gara». Al momento in cui gli è stato notificato il provvedimento di espulsione, Gonzato «cercava il contatto fisico fronte a fronte con l’arbitro, costringendo lo stesso ad indietreggiare, chiedendo di non essere toccato». A questo punto, continua la delibera, «Gonzato caricava le braccia sulle spalle dell’arbitro, stringendolo con violenza e facendolo indietreggiare per 3/4 metri», provocandogli un forte dolore alla schiena, protrattosi poi per alcune ore. «Solo grazie all’intervento di alcuni dirigenti di entrambe le società, che allontanavano Gonzato, il direttore di gara riusciva a rientrare nel proprio spogliatoio». Nel campionato di Terza categoria è stato invece fermato per cinque giornate, Michael Gaverini (Sampietrina) perché «espulso per gravi minacce ed offese all’indirizzo del direttore di gara. Il comportamento offensivo e minaccioso, utilizzando linguaggio blasfemo, è persistito all’atto di lasciare il terreno di gioco. Al termine della gara il giocatore, trattenuto a forza da alcuni compagni di squadra, continuava ad offendere e minacciare l’arbitro» (partita Sambonifacese-Sampietrina, terminata 1-1, girone C, arbitro Giacomo Tedesco di Legnago. Lorenzo Quaini