<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
La cerimonia

Rotonda sulla Provinciale 8 di Caprino: posata la prima pietra. Sarà pronta a metà 2023

L’opera, a lungo attesa, costerà 600mila euro: i finanziamenti regionali ammontano a 228.000 euro, quelli a carico del Comune di Caprino ammontano a 187.000 euro, mentre i restanti 185.000 euro sono a carico della Provincia di Verona.
Caprino Veronese, posa prima pietra rotonda sulla Sp8. Da sinistra il presidente della provincia Scalzotto, il sindaco Arduini e la vice presidente della Regione De Berti
Caprino Veronese, posa prima pietra rotonda sulla Sp8. Da sinistra il presidente della provincia Scalzotto, il sindaco Arduini e la vice presidente della Regione De Berti
Rotonda sp 8 Caprino (Pecora)

Posata la prima pietra della rotatoria sulla Provinciale 8 a Caprino Veronese. La cerimonia che dà l'avvio ai lavori si è svolta questa mattina all’incrocio tra le vie Stazione e Ceredello di Sotto con la SP 8 “del Baldo”. 

L’opera, a lungo attesa, costerà 600mila euro: i finanziamenti regionali ammontano a 228.000 euro, quelli a carico del Comune di Caprino ammontano a 187.000 euro, mentre i restanti 185.000 euro sono a carico della Provincia di Verona. Con la nuova rotatoria, del diametro esterno di 40 metri, si risolveranno le criticità dell’incrocio che vede due strade comunali, Via Stazione e Via Ceredello di Sotto, immettersi sulla SP 8 da lati opposti ma in posizioni sfalsate, con conseguenti ricadute sia sul traffico che sulla sicurezza per gli utenti. I lavori dovrebbero essere completati entro la prima metà del 2023.

Pericoloso snodo viabilistico

«Oggi vengono avviati i lavori che porteranno alla realizzazione di un’importante opera infrastrutturale in grado di risolvere i problemi dello snodo viabilistico che interessa la Strada provinciale n. 8, nei pressi di Caprino Veronese: ancora una volta la legge sulla sicurezza stradale dimostra di essere un provvedimento prezioso per la viabilità e i cittadini», ha detto la vicepresidente e assessora alle infrastrutture Elisa De Berti. 

«Ringrazio il comune di Caprino Veronese e la Provincia di Verona per averne compreso il significato e aver contribuito in modo significativo al finanziamento. La collaborazione con gli enti locali è la chiave per il raggiungimento di obiettivi comuni, significativi per l’intera collettività». 

 

Suggerimenti