<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
La cerimonia

Inaugurate due rotonde sulla Sp8 a Caprino. Il sindaco: «Si realizza un sogno. Mai più morti su questa strada»

Sulla «Direttissima del Baldo» in direzione Costermano, teatro finora di diversi incidenti
L'inaugurazione di una delle due nuove rotonde sulla Sp8 a Caprino
L'inaugurazione di una delle due nuove rotonde sulla Sp8 a Caprino
Inaugurazione rotonde Sp8 a Caprino (Pecora)

Sono state inaugurate questa mattina a Caprino, allo svincolo per Ceredello, due rotonde sulla Sp8, la «Direttissima del Baldo» direzione Costermano. Un intervento ritenuto fondamentale per garantire la sicurezza su una strada che negli anni ha causato tanti incidenti, anche mortali.

Presenti all’inaugurazione, oltre a tutta l’amministrazione comunale, la Vice Presidente della Regione Veneto Elisa De Berti, il consigliere regionale di FdI Daniele Polato, il Vice Presidente della Provincia Luca Trentini e molti Sindaci del territorio.

Una delle due nuove rotonde sulla Sp8 a Caprino, inaugurate stamattina
Una delle due nuove rotonde sulla Sp8 a Caprino, inaugurate stamattina

Un obiettivo che il sindaco Paola Arduini si era data dieci anni fa, allora all’inizio del suo primo mandato: «Oggi è una giornata importante per noi perché dopo tanto tempo vediamo realizzato quello tutti possiamo chiamare un sogno, perché l’iter è stato lungo e siamo riusciti ad arrivare fino a qui grazie al fondamentale intervento della Provincia e della Regione Veneto che voglio ringraziare sentitamente».

L’intervento è stato realizzato con contributi derivanti da Regione e Provincia per un importo pari a oltre un milione di euro. «Anni fa, nei primi anni del mio mandato da assessore», dice Elisa De Berti, ora Vice Presidente della Regione Veneto, «ero venuta qui a Caprino ad un incontro pubblico organizzato dall’amministrazione comunale organizzato dal Sindaco Paola Arduini. L’incontro era pieno di gente. In quell’occasione i cittadini chiesero la messa in sicurezza della strada perché c’erano stati tanti morti e quel giorno con Paola mi ero impegnata a trovare una soluzione. Il contributo arriva tramite un bando, e quindi faccio anche i complimenti all’amministrazione che ha saputo individuare la linea di finanziamento e portare a casa il contributo. Il Comune di Caprino ha un ufficio tecnico tra i più efficienti che abbia visto».

 

Inoltre a Pesina oggi è stata simbolicamente posta la prima pietra per l’inizio dei lavori alla scuola primaria. Lavori finanziati con 1 milione e 983 mila euro di fondi del Pnrr.

 

 

Suggerimenti