<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Torri del Benaco

Fermato alla guida di un'auto rubata e con a bordo 25 litri di gasolio

I Carabinieri della Stazione di Torri del Benaco hanno fermato un 67enne di origine trentine, per ricettazione di una autovettura e di circa 25 litri di gasolio risultati rubati.

L’uomo, nella mattinata di mercoledì, è stato visto aggirarsi alla guida di una Ford Focus con fare sospetto nel paese di San Zeno di Montagna ed è stato segnalato ai Carabinieri di Torri del Benaco che vigilano anche sui paesini sulle alture del Monte Baldo. I militari hanno quindi verificato la targa ed accertato che corrispondeva ad un veicolo rubato pochi giorni prima in provincia di Trento.

Sono così subito scattate le ricerche, da parte dei Carabinieri di Torri del Benaco e della Compagnia di Caprino Veronese, che hanno setacciato il paese, comprese le frazioni montante ed è stato proprio in una di queste, a Prada,  che una pattuglia di Torri ha individuato il veicolo.

L'uomo alla guida, che si è poi scoperto essere un soggetto già noto alle forze dell'ordine, ha subito cercato di confondere i militari sostenendo che l'auto gli era stata prestata da un amico e non ha saputo giustificare la provenienza della tanica da 25 litri, piena di gasolio, presente a bordo con tutta una serie di tubicini. I militari hanno inoltre ricostruito che il 67enne, da tempo non aveva più una fissa dimora e che era stato dichiarato irreperibile dall’ultimo comune in Provincia di Trento dove aveva avuto la residenza.

Alla luce di tutti gli accertamenti a suo carico, i carabinieri hanno deciso di fermare l'uomo dandone comunicazione all'autorità giudiziaria che ha disposto per lui il carcere in attesa dell’udienza di convalida.

Suggerimenti