<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Gli interrogatori

Droga al Bentegodi, la difesa: «Non era spaccio, si faceva la colletta per comprarla»

di Manuela Trevisani
Uno degli indagati si difende: «La coca era condivisa con gli amici ultras». Tutti gli altri si sono avvalsi della facoltà di non rispondere
Un fermoimmagine di uno dei video della questura nei bagni del Bentegodi
Un fermoimmagine di uno dei video della questura nei bagni del Bentegodi
Un fermoimmagine di uno dei video della questura nei bagni del Bentegodi
Un fermoimmagine di uno dei video della questura nei bagni del Bentegodi

«Non si trattava di spaccio. Facevamo una colletta per comprare qualche grammo di cocaina e poi la usavamo insieme durante le partite».

Continua a leggere, attiva L'Arena+

Solo 1€ per accedere senza limiti a tutti i contenuti del sito

Hai già un abbonamento? Accedi

Grazie per esserti registrato a L'Arena

Per completare la registrazione devi attivare il tuo utente. Un messaggio di posta elettronica con le istruzioni per l'attivazione è appena stato inviato all'indirizzo email che hai indicato nel modulo di registrazione.

Controlla cortesemente la tua posta elettronica. Se non riesci a trovare l'e-mail che ti abbiamo inviato prova a cercare nelle caselle di "posta indesiderata" o di "spam".

Attenzione: la procedura di attivazione deve essere completata entro giorni: trascorso questo termine la registrazione sarà annullata e dovrà essere ripetuta.

Suggerimenti