<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Mobilità

Uber arriva anche a Verona: come funziona e quanto può costare

Auto e autobus in centro a Verona
Auto e autobus in centro a Verona
Auto e autobus in centro a Verona
Auto e autobus in centro a Verona

Arriva anche a Verona Uber, l'applicazione di mobilità presente in oltre 10mila città nel mondo.

Da oggi, 21 febbraio 2024, sono infatti disponibili i servizi di mobilità Uber Black, Van e Taxi in Veneto, in particolare da Venezia (Mestre), Vicenza, Padova, Treviso, San Donà e per l'appunto Verona.

In Italia, al contrario di quanto succede in altri paesi del mondo, Uber può soltanto avvalersi di autisti professionisti dotati di un'autorizzazione al noleggio con conducente.

In alcune province, ma al momento non a Verona, c'è anche la partnership con il consorzio IT Taxi.

Lorenzo Pireddu, General Manager di Uber Italia, commenta: «Siamo determinati a essere un vero partner per tutti gli operatori del settore, NCC e taxi, in tutta Italia e siamo entusiasti di iniziare questo nuovo capitolo di fiducia e cooperazione con tutti anche qui in Veneto, che rappresenta una delle locomotive economiche e una delle maggiori località turistiche del nostro paese».

L'arrivo di Uber in Italia, che nel 2015  prevedeva anche autisti senza licenza, era osteggiato  dai tassisti, con proteste in tutta Italia e anche a Verona, finché il Governo non aveva delle leggi che limitano il campo d'azione di Uber rispetto a quanto succede all'estero. Il tribunale di Milano aveva bloccato Uber Pop, la app che permetteva anche di noleggiare da autisti senza licenza.

Come funziona il servizio Uber a Verona

Attraverso l'app, gli utenti Uber possono avere informazioni sull’autista, il modello dell’auto e conoscere il prezzo della corsa in anticipo, dividere il costo della corsa, visualizzare il percorso del proprio spostamento e, grazie al sistema di anonimizzazione, passeggeri e autisti possono mettersi in contatto telefonicamente o via chat senza condividere il proprio numero di telefono.

Ad un test fatto questa mattina, un trasporto dalla nostra redazione in corso Porta Nuova all'aeroporto Catullo costa poco meno di 60 euro, quindi più di quanto viene chiesto da un normale taxi.

Il numero non sufficiente di taxi è un problema sentito anche nel Veronese, tanto che è stato annunciata dal comune di Verona l'arrivo di 40 taxi in più.

 

 

 

Redazione web

Suggerimenti