<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
La donazione

Separè artistici per i piccoli pazienti di cardiochirurgia pediatrica

Quattro paraventi d'autore donati dall'associazione Il grande cuore di Moreno odv all'Azienda ospedaliera
Uno dei separè donati dall'associazione Il grande cuore di Moreno odv
Uno dei separè donati dall'associazione Il grande cuore di Moreno odv
Uno dei separè donati dall'associazione Il grande cuore di Moreno odv
Uno dei separè donati dall'associazione Il grande cuore di Moreno odv

Quattro separé artistici sono stati donati all'Azienda ospedaliera dall'associazione «Il grande cuore di Moreno odv», per i bambini che devono affrontare delicati interventi al cuore.

Per i piccoli pazienti la sosta pre-operatoria di Cardiochirurgia e di Emodinamica, sarà resa più accogliente e meno traumatica, circondati da luminosi fondali marini fra tartarughe, delfini e vivaci coralli. Altri due separé sono nelle stanze doppie di degenza della Cardiologia Pediatrica durante la fase post-opeartoria, garantendo la privacy e il risposo in un momento delicato per il recupero psico-fisico.

A ricevere la donazione sono stati oggi i direttori delle Uoc: prof Flavio Ribichini / Emodinamica, prof Giovanni Battista Luciani / Cardiochirurgia e prof Giorgio Piacentini / Pediatria C. Insieme a loro la dottoressa Valentina Fava, psicologa psicoterapeutica a Cardiologia pediatrica e Bruno Pirocca presidente associazione “Il cuore grande di Moreno” che ha donato i quattro paraventi.

Ospedali dipinti

Nato nel 2012, Ospedali dipinti è un progetto fondato dall’artista Silvio Irilli per umanizzare reparti di strutture ospedaliere attraverso decorazioni a tema. Un progetto che da ormai dieci anni veste di colore e sorrisi i reparti, soprattutto di pediatria, degli ospedali italiani. Sono infatti ormai oltre 6900 i metri quadri dipinti, e 25 gli ospedali italiani in cui l’artista ha trasformato uno o più ambienti in mondi colorati con cui i piccoli pazienti possono interagire. Da sempre, il principio fondante è non pesare sulle risorse economiche di ospedali e sulla Sanità, ma realizzare le opere esclusivamente grazie alle donazioni spontanee delle persone, alla collaborazione delle Onlus e al contributo di sponsor. Un progetto che supera la dimensione estetica, creando le condizioni per una diversa fruizione dell’ambiente ospedaliero.

Il grande cuore di Moreno odv

Associazione di volontariato e di utilità sociosanitaria fondata nel 2010 e con sede all’ospedale di Borgo Trento. Le attività dell’associazione comprendono: la promozione di iniziative di assistenza sanitaria, il supporto alla ricerca e borse di studio per giovani cardiologi, la raccolta fondi per attrezzature nei reparti di cardiochirurgia pediatrica, la sensibilizzazione verso le cardiopatie congenite negli ambienti scolastici, sportivi e lavorativi.

L’associazione ricorda Moreno, nato con una cardiopatia congenita corretta chirurgicamente con vari interventi e scomparso all’età di 16 anni. Nonostante la malattia, era un ragazzo con grande voglia di vivere, disposto ad aiutare gli altri e con un sorriso per tutti. Oggi l’obiettivo è di sostenere i bambini nati con malformazione cardiaca.

Suggerimenti