<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
arrestato dai carabinieri

Ruba un computer da un negozio di tendaggi, 19enne nei guai

Poco dopo aveva tentato anche di entrare in un negozio di fiori di via Cimitero manomettendo l'impianto di allarme
Arresto dei carabinieri in un negozio di tende
Arresto dei carabinieri in un negozio di tende
Arresto dei carabinieri in un negozio di tende
Arresto dei carabinieri in un negozio di tende

Furto aggravato in un negozio di tende: un giovane è stato arrestato ieri, 3 dicembre, dai militari della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Verona.

L'allarme al 112 è scattato ieri mattina: giunti sul posto i carabinieri hanno accertato, grazie ai sistemi di video-sorveglianza, che un giovane extracomunitario, dopo avere infranto una vetrina, era riuscito ad entrare nell’esercizio commerciale e si era impossessato di un computer, per poi dileguarsi con una bici.

Poco dopo altra segnalazione, stavolta da parte della proprietaria di un negozio di fiori di via Cimitero: ignoti avevano tentato di aprire la porta, manomettendo l’impianto elettrico per non far scattare l’allarme.

Ipotizzando potesse trattarsi della stessa persona, i militari hanno quindi intensificato le ricerche nella stessa zona, individuando un 19enne marocchino, riconosciuto come l’autore sia del furto che del tentato furto. Il ladro è stato così bloccato, anche se nel frattempo era riuscito a disfarsi del computer.

Compiuti gli ulteriori approfondimenti, il giovane extracomunitario è stato arrestato e trattenuto nelle camere di sicurezza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Verona che, nella mattinata di oggi, 4 dicembre, ha convalidato l’arresto.

Suggerimenti