<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=336576148106696&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">
Circonvallazione Oriani

Perde il controllo della sua Honda: Leonardo muore a 23 anni contro un albero

di Paolo Mozzo
L'incidente è avvenuto in circonvallazione Oriani intorno alle 19.30
Leonardo Lorini: aveva 23 anni
Leonardo Lorini: aveva 23 anni
Leonardo Lorini: aveva 23 anni
Leonardo Lorini: aveva 23 anni

Aveva solo 23 anni. È un giovane di Verona, Leonardo Lorini, la vittima dell'incidente di ieri, 16 aprile, poco prima delle 20, in Circonvallazione Oriani, un centinaio di metri dopo l’incrocio con via Città di Nimes nella direzione di Porta Palio.

La dinamica

Secondo i primi accertamenti della Polizia Locale all’origine della tragedia vi sarebbe la perdita di controllo del mezzo: la moto che guidava, una Honda, avrebbe dapprima urtato il marciapiedi di sinistra, finendo poi per schiantarsi contro uno degli alberi che fiancheggiano la strada. Non è bastato l’intervento, rapidissimo, del «Suem 118», i cui operatori hanno tentato a lungo le manovre di rianimazione.

Nella notte agli agenti, come troppo spesso accade, senza che mai si raggiunga il «callo» dell’abitudine, è toccato di suonare ancora il campanello di una famiglia per annunciare un lutto. C’è ancora, ormai oltre l’ora del buio, il traffico intenso di rientro dal Vinitaly. La strada è però bloccata, sigillata alle due estremità dai nastri rossi e bianchi.

Una pattuglia dirotta le auto verso la stazione o la piazza, con ritorno obbligato verso il centro. I rilievi sono in corso, con una decina di operatori impegnati: va compreso fino in fondo ogni ultimo centimetro percorso dalla moto.

Il luogo dell'incidente

Il segno chiaro della tragedia, come purtroppo accade, sta in un lenzuolo bianco sul lato sinistro della carreggiata e nel furgone delle onoranze funebri dell’Agec, in attesa dell’autorizzazione per la rimozione del corpo. Stando alle prime rilevazioni della Polizia Locale non risulterebbero altri mezzi coinvolti. Un’altra moto, parcheggiata nell’area interdetta a pochi metri dal disastro, altro non è che il mezzo di un agente il quale, finito il servizio, stava transitando sul posto, ed ha deciso di fermarsi per dare un aiuto ai colleghi. Ora tutto sta in un lavoro di polizia, materia per il Nucleo Infortunistica della Locale.

I precedenti

Ma quel posto, quel punto della circonvallazione Oriani ha già una pessima fama. Il 12 settembre dello scorso anno, proprio lì e con una dinamica quasi speculare, aveva perso la vita Qevani Redon, 27 anni, origini albanesi, residente nel quartiere Stadio.

L’ incidente, a bordo di una Yamaha R6, quasi una fotocopia dell’ultima tragedia: il «tocco» sul lato sinistro della strada, ora senso unico a causa della viabilità imposta dai cantieri per il filobus, e l’impatto mortale contro un albero. Allora, come ieri, gli stessi lampeggianti nel buio e una cintura di nastri.

 

16 aprile 2024

Incidente mortale, stasera (16 aprile) a Verona,  in circonvallazione Oriani, all'altezza dell'incrocio con via Città di Nimes. Un motociclista, per cause in corso di accertamento, ha perso il controllo della moto ed è finito contro uno degli alberi a bordo strada perdendo la vita.

L'incidente è avvenuto all'incirca alle 19.30. Sul posto Polizia Locale e soccorritori del 118, ma per l'uomo non c'era niente da fare ed è deceduto sul posto.

 

 

Suggerimenti