CHIUDI
CHIUDI

14.12.2019

Siringhe e sequestri
È tornata l'eroina
nel Villafranchese

Una siringa abbandonata
Una siringa abbandonata

Torna l’incubo eroina nel Villafranchese. Sono segnali, forse solo i primi campanelli d’allarme. Ma gli indizi, messi uno dopo l’altro, conducono dritti a una delle sostanze che, fra gli anni Settanta e Ottanta, ha stroncato e rovinato migliaia e migliaia di vite.
Ora l’onda sembra tornare e Villafranca e i Comuni vicini non sembrano esserne immuni. Le siringhe ritrovate negli scorsi mesi, infatti, disegnano un quadro per nulla confortante.

 

Ne sono state trovate a Mozzecane, Sommacampagna, Villafranca, Alpo. Sono state 18 le operazioni antidroga nel Villafranchese. E guardando i dati dei sequestri di droga, dei 2,4 chilogrammi sequestrati quest'anno, a farla da padrone è, appunto, l’eroina: più di un chilo e mezzo (1,6 kg) sui 2,4 totali. A cui fa seguito, per 750 grammi, la cocaina. Ce n'è abbastanza per essere preoccupati del fenomeno.

Nicolò Vincenzi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1