CHIUDI
CHIUDI

26.07.2019

Il rock frutta fondi per aiutare il piccolo Tommy

Sono stati raccolti altri tremila euro per Tommy Bucci, il bimbo pesciolino di cinque anni di Verona. Tommy, affetto da ittiosi lamellare, una malattia molto rara, è finito al centro di un nuovo evento di solidarietà. Questa volta a Dossobuono durante il Trucirockfest, manifestazione organizzate dall’associazione della frazione villafranchese Truci. Il fine settimana di metà giugno, conti alla mano, ha fatto racimolare tremila euro che sono finiti poi all’associazione Uniti, unione italiana ittiosi, a cui Tommy e genitori fanno parte. Per questa rara malattia (un caso ogni 300mila) ad oggi non ci sono cure. Se ne sta occupando una equipe di medici tedeschi, ma i fondi per finanziarla sono ancora pochi. Per questo famiglie come quella di Tommy, e associazioni di volontariato, si adoperano per recuperarli. I tre giorni di rock a Dossobuono hanno dato però i loro frutti. «Ringrazio l’associazione anche a nome di Tommy per aver pensato a noi e per aver sostenuto la nostra causa. Per aver dato una mano alla ricerca per sconfiggere questa malattia», commenta Massimo Bucci, il papà di Tommy. Una piccola goccia nel mare che però dà conforto e speranza. L’associazione Truci ogni anno individua una realtà a cui è possibile fare delle donazioni durante le serate di musica. Nell’edizione precedente, infatti, i proventi erano andati all’associazione le Mille malarie che opera in situazioni di disagio medico in Africa. In Italia sono una settantina le persone che soffrono di ittiosi lamellare, una malattia che fa squamare la pelle e la screpola. I tremila euro racimolati a Dossobuono si aggiungono così ai 315mila che sono stati già recuperati. •

N.V.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1