CHIUDI
CHIUDI

22.07.2017 Tags: Villafranca di Verona

Concerto di Manson
Anche Forza Nuova
contro il rocker

Il concerto di Marylin Manson? «Non se ne parla. È satanismo e la cristianità va difesa», dice Luca Castellini a nome di Forza Nuova. E la parodia della via crucis allo stadio Bentegodi con tanto di ubriacatura? «No, lì Forza Nuova non condanna. È una goliardata». È questa la sintesi dell’ultimo attacco contro il rocker americano che si esibirà al castello di Villafranca mercoledì sera.

Castellini, coordinatore provinciale di Forza Nuova a Verona, e dirigente nazionale del movimento di estrema destra, è lapidario: «Il 26 luglio si abbatterà sulla comunità Villafranchese la scure satanista celata e rappresentante del mondo dello spettacolo e della musica mediocre. L’amministrazione comunale è intervenuta pesantemente, ma a favore di questo scempio. La volontà di disgregare la nostra gente passa dal Satanismo, al suonismo (è scritto così, suonismo, ndr) e al mondo islamico. Quest’ultimo è il braccio armato dei primi due. Forza Nuova Verona, come da suo statuto, non sta a guardare e con i propri militanti sarà al fianco di coloro che combattono e combatteranno la “buona e giusta” battaglia invocando la protezione di San Michele Arcangelo, Santo al quale è stata dedicata la nascita del nostro movimento venti anni fa».

Il documento è tutto qui. Un po’ poco per argomentare sulla questione dello spettacolo al castello. Così, in linea al telefono c’è Castellini che aggiunge: «Noi siamo per il mantenimento della cultura cristiana in Italia e basta. Non siamo per la diffusione di altre religioni». Insomma, è rispettoso e paladino dei simboli del cristianesimo, Castellini. Ed è troppo per lui sapere che arriva un cantante che brucia la bibbia sul palco. Ma allora, alla messa in scena della via crucis al Bentegodi alla festa per la promozione dell’Hellas lui non c’era? «No, c’ero. Ma allo stadio vado come singola persona, non come Forza Nuova. E poi, la via crucis non l’ho organizzata io».

Bene. Allora, Castellini, nelle vesti di leader di Forza Nuova, condanna quella sceneggiata, censurata anche dal vescovo Giuseppe Zenti? «No, perché è stata una goliardata. Le canzoni di Manson sono un’altra cosa. Arrivano dal profondo. È satanismo puro». Castellini, impiegato, 42 anni, partecipa spesso alle manifestazioni in provincia contro l’arrivo dei profughi, con il movimento Verona ai veronesi.L.G.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie