CHIUDI
CHIUDI

12.03.2020

Approvato il piano opere da 8 milioni di euro

Via Duchi degli Abruzzi a PizzolettaL’incrocio del Capitello tra viale Europa e via Cavour a Dossobuono
Via Duchi degli Abruzzi a PizzolettaL’incrocio del Capitello tra viale Europa e via Cavour a Dossobuono

Nicolò Vincenzi Un piano investimenti da circa 8 milioni euro. È quanto mette sul piatto l’amministrazione di Villafranca per le opere pubbliche nel capoluogo e nelle frazioni. Sono infatti diversi i lavori, inseriti nel piano delle opere approvato nell’ultima seduta del consiglio comunale, che verranno portati a compimento e quelli che nell’arco del 2020 inizieranno a prendere forma. L’investimento più importante riguarda il primo stralcio del parco del Tione: due milioni 150mila euro. La somma serve per acquistare dai privati i restanti 50mila metri quadrati di verde (che si sommano ai 100mila già di proprietà del Comune), per la piantumazione di alberi e arbusti e per l’impianto di irrigazione. Il costo totale del parco, che verrà realizzato in tre diversi stralci, supererà alla fine i sei milioni. Sempre nell’ambito del parco, poi, è stato messo a bilancio un milione per la progettazione e la realizzazione del nuovo Centro Anck’io. Il contratto d’affitto dell’attuale sede di via Marconi, infatti, scadrà il prossimo anno e quindi l’amministrazione realizzerà, al posto all’abitazione che oggi fa angolo fra via Calatafimi e via Della Speranza, un edificio di 400 metri quadrati. Nel piano delle opere, poi, sono stati inseriti 450mila euro per sistemare le salette e i camminamenti del castello e 300mila per il rifacimento del tetto della sala del trattato in via Pace. Duecentomila euro serviranno per la manutenzione straordinaria dei marciapiedi e 160mila per quelli di via Rensi e via Roma che saranno realizzati in porfido. A cui si aggiunge mezzo milione per il piano asfalti. Altro investimento significativo è quello su via Dossi nell’intersezione con la strada provinciale 24, quella che collega Villafranca con Valeggio, all’altezza del Consorzio agrario. Qui il Comune metterà 550mila euro per la realizzazione di una rotatoria a cui poi si aggiungerà la quota a carico della provincia. Nel piano, però, sono coinvolte anche le frazioni. Per Pizzoletta sono stati stanziati 286mila euro per la riqualificazione dell’area verde del paese e altri 180mila che verranno impiegati nel centro. Verrà infine completato, per 735mila euro, il secondo stralcio dei lavori in via Brigate Alpine a Dossobuono. Altro tema su cui in consiglio comunale si è dibattuto molto sono stati gli 800mila euro che il Comune sborserà per la realizzazione del secondo stralcio del parcheggio davanti all’ospedale Magalini. Secondo il consigliere d’opposizione Lino Massagrande (Noi per voi), però, questo non sarebbe un investimento oculato da parte dell’amministrazione. «Sono già stati spesi 600mila euro per i primi 60 posti auto e adesso se ne spendono altri 800 per farne ulteriori 60», ha detto Massagrande. «Si è speso un milione e 400mila euro per 120 posti auto, mentre l’area davanti al Siena è stata alienata per 550mila euro. Lì», ha concluso, «si potevano ricavare più di 300 stalli». Il nuovo parcheggio, che verrà realizzato al posto dell’ex farmacia dell’Ulss, godrà dell’entrata anche da via Mantova e sarà collegato a quello parzialmente inaugurato, ma già attivo, la scorsa vigilia di Natale. «I 130 posti di fronte all’ospedale», ha ribattuto il sindaco, «sono una risposta importante. Verrà installata la sbarra e, con un sistema a badge, il parcheggio potrà essere utilizzato dai dipendenti dell’ospedale che fanno il turno di notte e che, per una questione di sicurezza, vogliono parcheggiare davanti al Magalini e non in via Porta». La stoccata, infine, l’ha data il consigliere Pd Paolo Martari sottolineando come nel piano degli investimenti manchi un progetto per creare un percorso ciclopedonale che possa mettere in congiunzione quelli già esistenti, in particola modo fra capoluogo e frazioni. «Dobbiamo dare noi il buon esempio», ha detto Martari parlando delle piste ciclabili. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie