CHIUDI
CHIUDI

26.06.2019

Ramanzini a quota 200 sacche

Luciano Ramanzini con volontari e personale
Luciano Ramanzini con volontari e personale

In 43 anni ha donato per ben 200 volte sangue e plasma. Se non costituisce un record, poco ci manca. Il traguardo che ha superato questa settimana un superdonatore di Vigasio, Luciano Ramanzini, è davvero degno di nota. Ramanzini è un impiegato in pensione, che, fra le sue passioni, ha avuto sin da giovane quella del dono del sangue. «Ho iniziato a sottopormi ai prelievi nell’ottobre 1975, non avevo ancora vent’anni, e da allora non mi sono più fermato», racconta Ramanzini. «All’inizio le donazioni le facevamo all’asilo, dove venivano gli infermieri del servizio trasfusionale. Per una ventina d’anni erano solo prelievi di sangue, al massimo quattro all’anno. Poi è iniziata anche la donazione del plasma, così si può fare fino a sei donazioni all’anno». Ramanzini, che è anche amministratore della sezione Avis vigasiana, ci ha sempre tenuto tanto al suo ruolo di donatore. «È un modo per sentirmi utile agli altri, oltre che un mezzo per avere attenzione per la mia salute, visto che il ricambio del sangue fa bene». Ramanzini è anche stato per 40 anni arbitro di calcio, anche in serie D: fare sport e donare sono cose che possono stare insieme. «Certo per me arrivare a quota 200 donazioni è stato fonte di grande soddisfazione, ma non intendo certo fermarmi qui», aggiunge. Fino a 65 anni compiuti è possibile fare regolarmente le donazioni; una all’anno poi fino ai 70 anni, previo controllo medico. «Ho la possibilità di arrivare fino a 210, per cui non vedo perché non dovrei continuare», sottolinea il super donatore. Ramanzini, ovviamente, confida nel fatto che le buone condizioni di salute che ha sempre avuto nella sua vita continuino. Un augurio condivisibile. •

LU.FI.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1