CHIUDI
CHIUDI

26.05.2019

Il ricordo di Aldo Kessler tra arte, storia e ambiente

Due giorni di manifestazioni volte a ricordare un poliedrico personaggio della storia veronese, Aldo Ettore Kessler, e per presentare un'iniziativa culturale. È l'iniziativa promossa da Legambiente che si sta svolgendo in questo fine di settimana a Vigasio. Ad aprirla, ieri nella sala civica di Isolalta, è stato un convegno dedicato a Kessler. Il giornalista, direttore dell'Arena e del Nuovo Adige, oltre che cronista all'Arena, al Corriere della Sera ed alla Gazzetta dello Sport ed, a fine carriera, capo ufficio stampa di una società autostradale, ma anche pittore, ha esposto, fra l'altro, a Brera ed alla Biennale. Ha occupato anche la poltrona di primo sindaco di Vigasio dopo la liberazione, oltre che il ruolo di reggente dell'Accademia Cignaroli e rappresentante dell'Hellas in seno al Csi. A parlare di Aldo Ettore Kessler sono stati Gian Paolo Marchini, già curatore della fondazione Miniscalchi-Erizzi di Verona, e lo storico locale Bruno Chiappa, che ha approfondito anche il tema della corte e del fondo Vacaldo da molto tempo di proprietà della famiglia Kessler. Sempre ieri è stato presentato un volume dedicato a Vacaldo e al termine del convegno. Erano esposte alcune opere di Kessler appartenenti a collezioni private e ci sono state le premiazioni del concorso fotografico «De Rebus Vacaldi». Oggi, invece, a diventare protagonista sarà l'oratorio di Santa Eurosia, che fa parte del fondo Vacaldo, oggetto di una recente convenzione tra il proprietario, Guido Kessler, e Legambiente. L'intesa ha come obiettivo la valorizzazione dell'oratorio e della corte. Dentro all'oratorio ci sarà una mostra multimediale delle opere di Kessler e saranno presentati 16 lavori degli studenti della terza classe del liceo artistico «Anti» di Villafranca, fra i quali verrà votato quello che meglio rappresenta «Ri-sorgive a tutto campo!». All’esterno dell’oratorio sono previste attività di birdwatching nella vicina area umida, visite guidate al fondo ed alla corte Vacaldo, il «battesimo della sella», con passeggiate a cavallo per grandi e bambini, ed una dimostrazione cinofila dell'associazione «Dog Team Anubis».

L.F.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1