CHIUDI
CHIUDI

25.04.2019

Il District park non fa la pista Il Comune incassa 70mila euro

L’area destinata al District park in località Vo’ de Rua
L’area destinata al District park in località Vo’ de Rua

Una modifica interna al District Park, il polo logistico di cui è in corso la realizzazione da parte della società Serenissima Sgr, ha portato al Comune di Vigasio i soldi necessari per sistemare due problemi di viabilità. La variante al piano urbanistico attuativo che è stata approvata dalla giunta comunale, infatti, ha portato nelle casse del comune 70mila euro. «Questi sono i soldi con cui è stata monetizzata la mancata realizzazione di una pista ciclabile che, secondo il progetto originario, doveva correre dentro al parco logistico», spiega il sindaco Eddi Tosi. «Da una verifica successiva all’adozione dei progetti», continua il primo cittadino, «è emerso che non aveva molto senso fare la ciclabile in quello spazio». «Partendo da queste considerazioni, abbiamo approfittato del fatto che Serenissima Sgr ha chiesto un ridisegno dei lotti interni, che è evidentemente legato alle esigenze delle aziende che intendono realizzarvi le loro strutture logistiche, ed alcune altre modifiche minori, che comunque non comportano diminuzioni per quanto riguarda le percentuali riservate a verde e servizi, per trovare una soluzione anche per quanto riguarda la pista». Il Comune, quindi, ha pensato di eliminare dal piano attuativo la strada per le due ruote e di farsi dare in cambio una contropartita in denaro, da spendere da un’altra parte. «Avevamo già in programma la sistemazione dell’incrocio fra le vie Zambonina ed Alberto da Giussano, operazione per la quale abbiamo ottenuto un contributo di 25mila euro da parte della Provincia, ed ora, grazie ai soldi che sono arrivati grazie alla variante al parco logistico, sarà possibile realizzare un tratto di ciclabile che da quel punto andrà verso Campagnamagra, e migliorare l’attraversamento pedonale e ciclabile anche del crocevia successivo», spiega Tosi. Tornando al District Park, va ricordato che il progetto complessivo prevede per il polo logistico un’estensione su una superficie di un milione e 30mila metri quadrati, anche se ora ne è iniziata la realizzazione per il 50 per cento. Per ricompensare la comunità della trasformazione da agricola ad area riservata alla movimentazioni di merci di una significativa porzione del territorio comunale sono state previste delle contropartite importanti. Serenissima Sgr ha infatti già versato al Comune 3 milioni di euro, che sono stati destinati al completamento del polo scolastico, e sta realizzando la circonvallazione Ovest del paese. Una strada lunga 2,1 chilometri, questa, che congiungerà la provinciale 53, che arriva dal casello di Nogarole Rocca, alla 24, che porta verso Povegliano e Villafranca. Si tratta di un’infrastruttura che costa poco più di 10 milioni di euro e che, comunque, verrà usata anche dai mezzi diretti al polo logistico o da esso provenienti. •

Luca Fiorin
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1