CHIUDI
CHIUDI

05.06.2019

I reduci cercano l’alfiere per il vessillo

Mario Persi, presidente dell’Ancr di Vigasio
Mario Persi, presidente dell’Ancr di Vigasio

Alfiere cercasi per portare il vessillo dell'Ancr. L'appello è stato lanciato sui social da Mario Persi, presidente della sezione comunale dell'Associazione nazionale combattenti e reduci. «Invito tutti i cittadini di Vigasio», scrive Persi, «a partecipare alla commemorazione del 16 giugno al Sacrario del Monte Baldo e chiedo se c'è una persona che faccia da alfiere per portare la bandiera dei combattenti, in quanto siamo in difficoltà nel trovarne una idonea a rivestire questo compito». L'alfiere nel gergo militare è, appunto, il portabandiera. Una etimologia proposta lo farebbe derivare dall'arabo al-ris (il cavaliere), forse riferendosi al cavaliere portabandiera. Nell'esercito romano invece il milite cui è confidata l'insegna maggiore, cioè quella della legione, è detto Aquilifero. L'alfiere ricercato dall'Ancr «deve avere una età compresa tra i 18 e gli 80 o 90 anni», continua Persi, «ed è colui che tiene l'asta con la bandiera dei combattenti e reduci, la quale riproduce il tricolore ed una striscia azzurra con lo stemma della nostra associazione il cui motto è: “Che il lume non si spenga, che il filo non si spezzi, che il cuore non si stanchi”». In passato, a rivestire il ruolo di alfiere dell'Ancr è stato Pierluigi Gaspari, figura nota in paese con il soprannome di Missile, morto l'anno scorso all'età di 65 anni. «Viveva a stretto contatto con i suoi compaesani e partecipava alle vicende della comunità», disse di lui l'assessore Corrado Merlini. Importante la sua partecipazione nel sodalizio dei paracadutisti. Era un ex parà e alle esequie, celebrate nella chiesa parrocchiale di Vigasio, c'erano decine di rappresentanti di questa associazione che gli hanno voluto rendere omaggio. Ma non solo. Era molto conosciuto in paese e, pertanto, anche tanti cittadini di Vigasio hanno partecipato al suo funerale per rivolgergli l’ultimo saluto. «Negli ultimi tempi Gaspari soleva portare spesso il labaro dei parà e dell'Ancr alle varie manifestazioni pubbliche, sia in paese che fuori», continua l'assessore Merlini. «È stata una persona buona e di gran cuore». Alfiere successore del Missile, dunque cercasi per il 16 giugno, quando la sezione di Vigasio dei combattenti organizza, in collaborazione con quella di Isola della Scala, la visita al Sacrario del Monte Baldo e Madonna della Corona a Ferrara di Monte Baldo. La quota di partecipazione è fissata in 30 euro e comprende il trasporto, la colazione ed il pranzo. Le adesioni si accettano entro l'8 giugno al numero di telefono 335.5427524. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Valerio Locatelli
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1