Isola della Scala

Troppi black out elettrici, l'Enel risponde alle proteste: «Stop programmati, presto una rete più stabile»

.
Tecnici al lavoro su una centralina elettrica
Tecnici al lavoro su una centralina elettrica
Tecnici al lavoro su una centralina elettrica
Tecnici al lavoro su una centralina elettrica

A fronte dei disagi riguardanti i frequenti sbalzi di tensione e gli interventi di manutenzione della linea elettrica denunciati nei giorni scorsi su L'Arena da alcuni cittadini, arriva puntuale la replica di Enel Italia. Il disservizio aveva provocato le lamentele di un bacino di oltre mille utenti interessati a Isola della Scala, residenti in via Toccolo, via Soffiati, via Gruppo, in località Villaggio Verde e Villaggio Mariano e in via Selesetto: hanno denunciato l'erogazione di energia elettrica a singhiozzo. Un problema che, secondo i cittadini, non sarebbe riconducibile agli ultimi tempi ma che si protrae da anni, comportando un disservizio diventato ormai cronico e quindi pesante.

In riferimento a queste dichiarazioni E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel che gestisce la rete a media e bassa tensione, replica che «il caso segnalato nell'articolo si riferisce esclusivamente a un guasto accidentale occorso il 12 maggio. Per assicurare ai clienti il rapido ripristino della fornitura, E-Distribuzione ha provveduto ad installare un gruppo elettrogeno. A conclusione dei lavori di ripristino, è stata effettuata lo scorso sabato 14 maggio una sospensione programmata per ripristinare il consueto assetto della rete». Nella nota viene altresì evidenziato «che la qualità del servizio elettrico nella zona di Isola della Scala è assolutamente in linea con i migliori standard», sottolineando che «l'Azienda del Gruppo Enel che gestisce la rete a media e bassa tensione, ha sviluppato nella zona del basso veronese un piano strutturato di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria degli impianti. Analoghe attività, che possono comportare, per ragioni tecniche o di sicurezza, la sospensione programmata della fornitura sono in programma anche per i prossimi mesi».

I cittadini dovranno quindi armarsi di pazienza in ragione di una più ampia riqualificazione della rete che dovrebbe portare alla risoluzione del problema. Una versione che coincide anche con quanto riferisce il Comune che ha voluto approfondire la questione. «Nello specifico in quei giorni si è verificato un guasto fra la cabina di via Selesetto e quella di via Puccini», afferma l'assessore alle manutenzioni, Gian Luca Mirandola, «è un linea che porta 20.000 wolt e che passa per via Montemezzi dove è stato sostituito un giunto di congiunzione lesionato, un elemento che fornisce corrente a quasi tutto ii Villaggio Mariano». «Questo intervento dovrebbe risolvere il problema», aggiunge Mirandola, «in ogni caso terremo monitorata la situazione», anche se si tratta di lavori che non riguardano direttamente l'Amministrazione, «e se succede ancora chiederemo spiegazioni».

Lidia Morellato