Sparisce la ricercata per un pena da scontare Ritrovata a Verona

Una pattuglie di carabinieri di Sommacampagna
Una pattuglie di carabinieri di Sommacampagna

Nel corso del weekend, i carabinieri della stazione di Sommacampagna hanno arrestato una cittadina di origine nigeriana (E.P. classe ’71). Sulla donna gravava infatti un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Milano che la condanna ad espiare la pena della reclusione di un anno e quattro mesi per il reato di false attestazioni a pubblico ufficiale sulla propria identità personale, commesso a Milano nel 2009. La donna, residente a Sona, aveva però di fatto cambiato il proprio domicilio: dopo estenuanti ricerche i militari dell’Arma sono riusciti comunque ad individuarla a Verona, in via Umberto Maddalena, nella serata di sabato 3 aprile. Dopo le formalità di rito è stata trasferita al carcere di Verona Montorio a disposizione dell’autorità giudiziaria che ha disposto l’arresto.