CHIUDI
CHIUDI

08.03.2019

Montati i primi due varchi per controllare le targhe

Traffico di auto nel territorio di Sona
Traffico di auto nel territorio di Sona

Entro tre anni, in tutte le arterie di accesso ai paesi del Comune di Sona verranno attivate telecamere per il controllo delle targhe dei veicoli. Si tratta di varchi elettronici, che permetteranno di individuare in tempo reale mezzi non assicurati, non revisionati, denunciati o rubati. I primi due sono stati installati pochi giorni fa: uno è in via Beccarie a Lugagnano e l’altro è in via Cavecchie a Palazzolo. I prossimi saranno installati a Sona e a San Giorgio in Salici. Grazie ai sensori di lettura delle targhe, le telecamere permetteranno di monitorare il movimento dei veicoli nel territorio comunale. Il sistema, che si basa sul software «ePlate», è in grado di comunicare con i database ministeriali, con la Motorizzazione civile e con le «black list» e le «white list» locali, rendendo disponibili prove fotografiche. Inoltre, effettua l'analisi intelligente del traffico, generando report statistici relativamente alla dimensione temporale e geografica. L’installazione dei primi due varchi elettronici è costata complessivamente circa 18 mila euro. Il sindaco Gianluigi Mazzi spiega: «Oltre a questi nuovi varchi, che sono una novità assoluta per il nostro Comune, si sta già pensando alla possibilità di introdurre anche dei varchi mobili, che si potranno installare sulle vetture della polizia locale e che saranno integrati nello stesso sistema software di quelli fissi». «La sicurezza dei cittadini», aggiunge, «è sempre stata per noi una priorità e passa dal controllo di chi entra nei nostri paesi. L’uso di questa tecnologia sarà utilissimo per affrontare le problematiche dei furti, in quanto i carabinieri potranno visionare immediatamente le immagini delle auto entrate in paese, individuando i soggetti che potrebbero aver rubato».

F.V.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1