CHIUDI
CHIUDI

25.04.2019

L’amicizia di carnevale si traduce in gemellaggio

La sfilata di carnevale lungo le strade di Lugagnano
La sfilata di carnevale lungo le strade di Lugagnano

Dopo 21 anni dal gemellaggio fra i comitati carnevaleschi di Lugagnano e Mirandola, è stata firmata anche la lettera d'intenti per il sodalizio istituzionale fra i due Comuni. Gli ultimi festeggiamenti del carnevale si sono aperti con questo importante appuntamento in sala consiliare: il sindaco di Sona Gianluigi Mazzi e il presidente del consiglio di Mirandola Andrea Venturini hanno espresso ufficialmente la volontà di stringere un legame anche sotto il profilo amministrativo, dando avvio alle procedure che, in futuro, dovrebbero portare all’effettiva firma del patto di gemellaggio comunale. La lettera d’intenti è stata firmata in occasione della tradizionale cerimonia di benvenuto alle delegazioni carnevalesche che hanno poi partecipato alla grande sfilata organizzata nella frazione. C’erano, fra gli altri, esponenti della Fecc (Federazione europea città del carnevale) e rappresentanti di gruppi carnevaleschi di Belgio, Francia, Slovenia e Germania. Non poteva ovviamente mancare la delegazione tedesca della cittadina di Weiler, con cui il gemellaggio carnevalesco è stato stretto nel 2000 e quello istituzionale nel 2002. Il patto di amicizia fra l’associazione Carnevale benefico Lo Tzigano e la Società Principato di Francia Corta-Stato libero nella Mirandola risale invece al 1998 e, negli anni, ha dato vita a solide relazioni fra i cittadini dei due Comuni, tanto da spingere le amministrazioni ad esprimere il desiderio di siglare anche un’amicizia istituzionale. La consigliera Antonella Dal Forno, che ha ricevuto dal sindaco Mazzi l’incarico di occuparsi dei gemellaggi, spiega: «Non si è potuto procedere subito con il patto di gemellaggio perché l’amministrazione di Mirandola è in scadenza, quindi non si può impegnare per il futuro, però con la lettera d’intenti è stato espresso il desidero di arrivare a questo obiettivo». •

Federica Valbusa
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1