CHIUDI
CHIUDI

21.07.2019

I giovani si lanciano alla guida del Comune

Paci, Casali, Gasparato, Ferrari e BassiNicolò Ferrari
Paci, Casali, Gasparato, Ferrari e BassiNicolò Ferrari

La voglia di mettersi in gioco, la disponibilità all’ascolto e al dialogo, e l’attenzione al bene comune. Sono queste le caratteristiche che Nicolò Ferrari attribuisce a Verona Domani per Sona, gruppo civico di centro destra che nel Comune è nato ufficialmente alcuni giorni fa. È formato per lo più da giovani: la maggior parte è infatti al di sotto dei trent’anni. Lo stesso Ferrari è giovanissimo: ha venticinque anni, studia giurisprudenza a Verona e, durante la settimana, lavora come addetto alle vendite in un negozio di scarpe. Alle spalle ha più di un anno di politica attiva, nei banchi della minoranza del consiglio comunale, dove siede insieme a Flavio Bonometti in rappresentanza della civica Progetto Comune. A sostenere i giovani del neonato gruppo ci sono comunque anche persone con più esperienza. Il direttivo è formato dalla vicepresidente Daniela Grigoli, dal segretario Fernando Scandola, dal tesoriere Gaetano Bellè, e dai consiglieri Michele Bianchi, Elia Varotti, Beatrice Costa e Matilde Titoni. Spiega Ferrari: «Abbiamo capito che dopo le ultime elezioni amministrative c’era bisogno di un cambiamento, di voltare pagina, e la scelta che ci è sembrata la migliore è stata proprio quella di creare questo nuovo gruppo, che è nato anche grazie alla collaborazione di Matteo Gasparato, presidente del Consorzio Zai, e dei consiglieri regionali Stefano Casali e Andrea Bassi». Verona Domani per Sona si pone come obiettivo quello delle amministrative del 2023: «Presenteremo una nostra lista, che esprimerà un candidato sindaco. Potrebbero esserci delle alleanze, ma quel che è certo è che noi proporremo una squadra per vincere le elezioni». Ancora non è chiaro se, nei prossimi quattro anni, in consiglio comunale Ferrari rimarrà come rappresentate di Progetto Comune o se sarà possibile formalizzare anche in quella sede la sua appartenenza al nuovo gruppo. Vero è che, all’interno del simbolo con cui Progetto Comune si è presentato alle elezioni del 2018, c’era anche il logo di Verona Domani, che aveva sostenuto politicamente la candidatura a sindaco di Bonometti. «Anche se ci proponiamo come movimento civico di centro destra», sottolinea Ferrari, «intendiamo dialogare con tutti gli orientamenti politici, siamo aperti all’ascolto e al confronto. Abbiamo tante idee e vogliamo discuterle rispettando anche il pensiero altrui. L’obiettivo è lavorare per il bene comune di Sona». Il passo avanti di Ferrari arriva contestualmente ad un passo indietro di Bonometti, che ritiene importante puntare sui giovani e che, prima della nascita del nuovo gruppo, aveva lasciato proprio al venticinquenne la presidenza di Progetto Comune. «La nascita di Verona Domani per Sona», spiega Bonometti, «è stata un’evoluzione di Progetto Comune, che rimane comunque in consiglio comunale». Se anche la legge permettesse a Ferrari di rappresentare formalmente Verona Domani per Sona in consiglio, Bonometti continuerebbe comunque ad essere un consigliere di Progetto Comune, nonostante faccia parte del direttivo provinciale di Verona Domani. «Io ho fatto un passo indietro», aggiunge Bonometti, «perché è giusto che siano i giovani a prendere in mano le redini. E sono molto contento di aver trovato finalmente qualcuno che possa rappresentare meglio di me e con più vigore questo progetto, che adesso è ben avviato e che, dopo l’estate, sarà anche meglio strutturato». •

Federica Valbusa
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1