Protesta contro la ditta Operai salgono sulla gru al cantiere delle scuole

Gli operai sulla gru al cantiere delle scuole FOTO DIENNE
Gli operai sulla gru al cantiere delle scuole FOTO DIENNE

Sono rimasti ore e ore sopra a una gru, bloccando l'ampliamento del polo scolastico di Vigasio e richiamando la presenza di forze dell'ordine e rappresentanti delle istituzioni. Ad attuare questa forma di protesta estrema sono stati quattro operai edili, che ieri, verso le 13, sono saliti sopra al macchinario nel cantiere di via Bassini, rimanendo poi sino a sera a 28 metri di altezza, per far conoscere quella che a loro avviso era una situazione irregolare. I quattro sono arrivati a Vigasio da Bologna-da un altro cantiere della ditta che sta effettuando i lavori del polo scolastico, si tratta della Pro.lav di Formia-per mettere in scena la loro protesta. «I lavoratori lamentavano il mancato pagamento di circa 1.500-2.000 euro a testa», spiega Davide Di Gaetano della Cgil di Verona. «Su questo ora faremo verifiche», aggiunge, «ma, considerato che il titolare della ditta per cui lavorano spiega che ha versato gli stipendi ordinari, pare che essi si riferiscano al lavoro straordinario». Lo stesso Di Gaetano ha parlato con gli operai a lungo, proponendo alcune soluzioni. Solo alle 18.30 gli operai hanno accettato gli assegni che erano stati firmati dal titolare e sono scesi dalla gru. •

LU.FI.