VIGASIO

Prende a sprangate un'auto guidata da una donna: arrestato

La spranga usata dall'uomo
La spranga usata dall'uomo

Ieri i carabinieri di Vigasio, supportati da quelli di Castel d’Azzano, hanno arrestato un ventiduenne di origine marocchina per i reati di violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, porto di oggetti atti ad offendere e danneggiamento aggravato.

 

L’intervento è stato richiesto tramite il 112 da una donna che, a bordo di un’auto in via Solferino a Vigasio, ha visto arrivare un uomo che si è posto al centro della carreggiata e, brandendo una spranga in ferro lunga un metro, ha iniziato a colpire e danneggiare la portiera del veicolo. I carabinieri sono intervenuti in soccorso della donna: alla loro vista, il giovane ha tentato di scappare e per evitare il controllo li ha spinti e aggrediti, causando a due di loro lesioni. Infine è stato bloccato e perquisito: oltre al bastone in ferro, l’uomo è stato trovato in possesso di un coltello con una lama di 25 centimetri che nascondeva sotto il giubbotto.

 

L’uomo, probabilmente sotto effetto di stupefacenti, ha iniziato a colpire senza alcun motivo il primo passante che ha trovato. Quindi è stato dichiarato in stato di arresto e trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Villafranca in attesa del rito direttissimo di questa mattina. L’arresto è stato convalidato e l’avvocato del giovane ha richiesto i termini a difesa. Nel frattempo è stata comminata la misura del divieto di dimora nella Provincia di Verona.