No alla violenza alle donne La chiesetta diventa rossa

L’antica chiesetta romanica dell’Erbedello si tinge di rosso per tutto il mese di novembre per celebrare la Giornata mondiale contro la violenza sule donne. Un gesto che l’amministrazione comunale di Erbè ha voluto compiere per sensibilizzare i cittadini tenendo alta l’attenzione su questo tema di scottante attualità che ogni giorno trova spazio nelle pagine della cronaca. Dall’imbrunire fino al mattino suggestive luci rosse illumineranno quindi l'antica chiesa dedicata a Santa Maria Novella, che secondo fonti storiche risale al 1295 e che al suo interno custodisce un notevole patrimonio artistico databile tra il 1200 e il 1400. Non sarà l’unico segno adottato dal Comune di Eebè per dire no alla violenza contro le donne perché Il Comune di Erbè ha pensato anche ad un'altra iniziativa che prevede l’istallazione di una panchina rossa, promuovendo così la cultura del rispetto. «È un segno che l’amministrazione ha voluto per promuovere la campagna di sensibilizzazione sulla violenza contro le donne e perché in paese non c’era niente che richiamasse a questo tema», riferisce Paola Maestrelli, assessore alla cultura, «la panchina sarà posizionata in centro, in via Vittorio Veneto, di fronte alla chiesa». L’inaugurazione della panchina rossa contro la violenza è prevista, in forma ridotta, il 29 novembre, alle 11, alla presenza del sindaco e qualche amministratore.

L.M.