Niente sagra Due concerti per i patroni

La sagra in onore dei patroni santi Pietro e Paolo, prevista nella terza domenica di luglio, quest’anno non si farà. Il vice sindaco con delega alle manifestazioni e alla cultura Tomas Piccinini spiega: «La decisione dell’amministrazione comunale è stata presa dopo un confronto con gruppi ed associazioni che storicamente animano l’organizzazione della sagra. Sono molto rammaricato, non è stata una decisione facile da prendere, ma le norme di sicurezza hanno prevalso su tutte le altre considerazioni. La sagra per me è un momento di aggregazione e socializzazione pura ma siamo stati costretti, per quest’anno, a rinunciarvi. Fare la sagra diventava troppo oneroso economicamente e avrebbe richiesto inoltre un numero importante di persone per applicare i principi di sicurezza delle linee guida regionali che tra l’altro prevedono la pulizia e la disinfestazione di tutti gli ambienti e delle attrezzature e limitazioni negli accessi». «Ma i santi patroni», aggiunge Piccinini, «verranno festeggiati lo stesso, con la proposta di due concerti sabato 18 e domenica 19 luglio alle 21 in villa Vecelli Cavriani».

V.C.

Suggerimenti