CHIUDI
CHIUDI

23.01.2020 Tags: Mozzecane

«Un sacchetto di biglie» Lo spettacolo della memoria

«Un sacchetto di biglie» è il titolo dello spettacolo col quale la scuola media dell’Istituto Comprensivo Mozzecane, diretto da Elisa Prampolini, con il Comune, celebrerà il Giorno della Memoria. Lo spettacolo prende lo spunto dal film del 2017, tratto dal romanzo omonimo, che narra di due bambini in un universo di crudeltà, di assurdità e anche, talvolta, di aiuti inattesi, nella Francia occupata dai nazisti nella seconda guerra mondiale. Due gli appuntamenti di lunedì 27, al teatro parrocchiale: il primo, al mattino, per gli alunni di seconda e terza media, il secondo, a ingresso libero, alle 18.30, per famiglie. L’invito è rivolto a tutti per non dimenticare e sperare in un futuro migliore. Protagonista dello spettacolo sarà l’orchestra giovanile dell’indirizzo musicale della scuola media che eseguirà musiche trascritte per l’occasione dagli insegnanti: per il pianoforte Valentina Lavagnini, per il violino Sergio Franciosi, per il flauto traverso Virginia Mazzi, per la chitarra Enrico Cordioli e Michela Cordioli che si è occupata anche della regia e della scrittura dei testi. Le musiche si alterneranno a brevi spezzoni di film e letture curate dall’attrice Greta Begnoni. L’insegnante Lavagnini sottolinea l’importanza di far sapere alle nuove generazioni cosa sia stato l’Olocausto. •

V.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Necrologie