CHIUDI
CHIUDI

11.09.2019

Tempo libero, corsi anche per i giovani

Villa Ciresola, sede della biblioteca comunale
Villa Ciresola, sede della biblioteca comunale

Conto alla rovescia, a Mozzecane, per l’iscrizione all’Università del tempo libero che da quest’anno offre un ampio ventaglio di novità. Venerdì, alle 18.30, nella sede della biblioteca comunale Galilei di Villa Ciresola saranno presentati i corsi e sarà possibile anche misurarsi con alcune delle nuove proposte, rivolte non solo ad anziani e adulti, e sempre più attente ad intercettare i gusti di giovani e bambini. Confermate la ginnastica del benessere, l’allenamento funzionale, la palestra della memoria e gli insegnamenti in naturopatia, fotografia, biodanza, tedesco e inglese anche a livelli avanzati. Per la prima volta vengono impartite invece lezioni di scacchi, shiatzu, spagnolo (livello base), informatica, digital marketing, progettazione web, storia della musica, smartphone e tablet, sicurezza informatica, dizione e public speaking, editing e post-produzione. Venerdì sera sarà possibile quindi accedere ad una prova gratuita in alcune di queste discipline. «Inoltre abbiamo pensato di avvicinare i più piccoli con proposte per la realizzazione del libro d’artista e con percorsi di teatro», spiega il vicesindaco ed assessore alla Cultura, Tomas Piccinini. «Puntiamo a diversificare l’offerta per garantire momenti di crescita culturale e creativa a tutti. La biblioteca, luogo in cui si svolgeranno la maggior parte delle lezioni, deve diventare sempre più fulcro di socialità trasversale», prosegue. Le iscrizioni si raccolgono da sabato al 28 settembre. Negli anni i corsisti si sono attestati a quota 170 circa, ora si punta ad incrementare. Le lezioni, articolate su due trimestri, iniziano da lunedì 30 settembre per concludersi a metà aprile. I prezzi variano ma non superano i 90 euro. «I docenti, una ventina circa, sono tutti specialisti nelle rispettive discipline. Il nostro obiettivo è di garantire qualità», afferma l’assessore. I percorsi per i bambini interessano diverse fasce d’età: per il teatro si va dai 6 ai 10 anni; il libro tattile può catalizzare l’attenzione di bimbi dai 6 agli 8 anni, mentre per il libro d’artista-che porta alla costruzione di un libro di carta, completo di pagine con una vera e propria storia e copertina-occorre avere dai 9 agli 11 anni. Al termine del corso, sotto la guida dell’illustratrice Stefania Scalone, si terrà un’esposizione di tutti gli elaborati prodotti dai partecipanti ai corsi. •

VA.ZA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1