Il concerto al Mag dopo le polemiche

Massimo Pericolo:
«Incito alle droghe?
Fate ciò che volete»

Il concerto al Mag dopo le polemiche
Massimo Pericolo al Mag di Sona (Pecora)

Il rapper Massimo Pericolo, nome d’arte di Alessandro Vanetti, ha cantato ieri sera al festival MAG, davanti a circa duemila giovani arrivati a Sona, nel parco di Villa Romani, per ascoltarlo. È salito sulla scalinata della villa alle 22. Occhiali da sole, che si è tolto dopo la prima canzone, pantaloncini corti e maglietta: così si è presentato ai suoi fan, che hanno passato la successiva mezz’ora a cantare a squarciagola. «Scialla semper», «Sabbie d’oro», «Amici» e «7 miliardi» sono alcuni dei brani in cui si è esibito, riuscendo a tenere alto l’entusiasmo anche quando ha iniziato a piovere.

 

Fra una canzone e l’altra, ha pure risposto alla critica sollevata nei giorni scorsi dal Circolo territoriale «Zona Lago» di Progetto Nazionale: «Han detto che incito alla droga, io non incito a un c*** di niente. Se vi devo incitare a fare qualcosa, è a fare quel c*** che volete», ha affermato il rapper. Durante la serata, si sono esibiti anche Lobe, Nerone e Crookers. Stasera ultimo appuntamento del festival, con Vy, Crln, Costiera e Venerus.

Federica Valbusa